• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/03898 MUNERATO - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che: è paradossale che alla vigilia della celebrazione della Festa nazionale del lavoro, i dati sulla...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-03898 presentata da EMANUELA MUNERATO
martedì 5 maggio 2015, seduta n.442

MUNERATO - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che:

è paradossale che alla vigilia della celebrazione della Festa nazionale del lavoro, i dati sulla disoccupazione diffusi dall'Istat siano sempre più drammatici;

secondo i dati Istat comunicati il 30 aprile 2015, infatti, il tasso di disoccupazione torna a salire a marzo, crescendo dello 0,2 per cento da febbraio e raggiungendo quota 13 per cento: si tratta del livello più alto dal novembre 2014 (13,2 per cento);

cresce anche la disoccupazione giovanile (15-24enni) che raggiunge quota 43,1 per cento, registrando un aumento dello 0,3 per cento (a febbraio era pari al 42,8 per cento), registrando il livello più alto da agosto 2014; secondo Eurostat solo in Grecia (50,1 per cento a gennaio 2015), Spagna (50,1 per cento) e Croazia (45,5 per cento nel primo trimestre 2015) è più alta che in Italia;

nell'arco degli ultimi dodici mesi il numero dei disoccupati è cresciuto del 4,4 per cento (138.000 in più) ed il tasso dei senza lavoro dello 0,5 per cento;

alla ricerca di un lavoro sono 3,3 milioni di persone, l'1,6 per cento in più rispetto a febbraio;

tali dati confermano, a giudizio dell'interrogante, una politica fallimentare del Governo in materia di rilancio dell'occupazione e registrano un effetto negativo, anzi nullo, del tanto decantato contratto a tutele crescenti;

come già ribadito in più occasioni dall'interrogante, non è la tipologia contrattuale che crea lavoro, ma interventi strutturali di defiscalizzazione e riduzione degli oneri per le imprese;

i dati citati sono la riprova di quanto denunciato dall'interrogante in occasione dell'esame della legge delega sul jobs act, ovvero che le misure messe in campo avrebbero solo creato posti di lavoro virtuali,

si chiede di sapere se e quali provvedimenti di riduzione strutturale del costo del lavoro, nell'ambito delle proprie competenze, il Governo intenda adottare con urgenza per creare reali e duraturi nuovi posti di lavoro, atteso che garantire il lavoro deve essere un'azione prioritaria della maggioranza di governo.

(4-03898)