• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/04843 nel rilascio delle autorizzazioni di cui all'articolo 21 della legge n. 179 del 2002 ed all'articolo 109 del decreto legislativo n. 152 del 2006 le regioni impiegano come norma tecnica di...



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Giovedì 26 febbraio 2015
nell'allegato al bollettino in Commissione VIII (Ambiente)
5-04843

Preliminarmente, è utile evidenziare che le casse di colmata non sono discariche e, pertanto, il materiale in esse contenuto non è classificato come rifiuto.
Ciò premesso, l'articolo 184-quater del decreto legislativo n. 152 del 2006 fa piuttosto riferimento a tutti quei casi in cui depositi temporanei dei sedimenti dragati sono stati sequestrati dall'autorità giudiziaria per decorrenza dei termini dell'autorizzazione, senza che questi siano stati rimossi e trasferiti alla destinazione finale o riutilizzati.
Per questi casi, dove il sedimento dragato è stato definito come rifiuto, il predetto articolo 184-quater introduce le condizioni affinché questo possa essere sottoposto ad operazioni di recupero e perdere, di conseguenza, la qualifica di rifiuto.
Tra le condizioni necessarie, alla lettera b) del citato articolo, è previsto che sia certo il sito di destinazione e che i materiali siano utilizzati direttamente, anche ai fini del riuso o rimodellamento ambientale, senza rischi per le matrici ambientali interessate.
Considerato che il richiamato utilizzo dei materiali è previsto a terra, si ritiene che la sussistenza delle condizioni di cui al comma 1, lettera a), dell'articolo 184-quater, del decreto legislativo 152/2006 debba essere verificato rispetto a tutti i parametri chimici della tabella I, dell'allegato 5 al titolo V della parte quarta del medesimo decreto.
Diverso è il caso dello schema di decreto recante modalità per il rilascio dell'autorizzazione all'immissione in mare di cui all'articolo 109, comma 2, del medesimo decreto legislativo, per il quale è giustificato il richiamo dei soli parametri normalmente presenti in ambito portuale.