• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/00896/007 premesso che il provvedimento in esame è stato adottato per dare una prima soluzione al sovraffollamento penitenziario, un fenomeno che comporta costi molto elevati sotto il profilo umano e...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/896/7 presentato da NADIA GINETTI
mercoledì 24 luglio 2013, seduta n. 076

Il Senato,
premesso che
il provvedimento in esame è stato adottato per dare una prima soluzione al sovraffollamento penitenziario, un fenomeno che comporta costi molto elevati sotto il profilo umano e sociale, causati dalla lesione dei diritti fondamentali di un gran numero di persone detenute;
si vuole favorire l'adozione di efficaci misure di riduzione dei casi di detenzione negli istituti di pena, esclusivamente per le persone di non elevata pericolosità, ferma restando la necessità della detenzione in carcere dei condannati a pena definitiva che abbiano commesso reati di particolare allarme sociale;
il decreto legge in oggetto, entrato in vigore il 3 luglio 2013, ha introdotto misure dirette ad incidere sui flussi carcerari in particolare agendo sugli ingressi in carcere ed ha, inoltre, ampliato l'accesso alle misure alternative al carcere per i detenuti meno pericolosi;
permangono nel nostro ordinamento numerosi automatismi che, cos
ì come applicati, impediscono a numerosi detenuti di accedere alle misure alternative della pena ed ai benefici penitenziari, precludendo una valutazione della reale pericolosità sociale del detenuto e un trattamento individualizzato nella fase dell'esecuzione della pena,
impegna il Governo a valutare tutti gli automatismi procedurali che incidono negativamente sulla reale concretizzazione della funzione rieducativa della pena ex articolo 27 della Costituzione.
(numerazione resoconto Senato G1.100)
(9/896/7)
GINETTI, LUMIA, CASSON, CAPACCHIONE, CIRINNÀ, FILIPPIN, LO GIUDICE, MANCONI