• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/01420 la strada statale 652 collega l'Abruzzo della provincia di Chieti, partendo da Fossacesia (Chieti) e percorrendo il Sangro, al Molise e alla Campania; in quella area vi è un'importante...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-01420presentato daMELILLA Giannitesto diMercoledì 24 luglio 2013, seduta n. 59

MELILLA. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:
la strada statale 652 collega l'Abruzzo della provincia di Chieti, partendo da Fossacesia (Chieti) e percorrendo il Sangro, al Molise e alla Campania;
in quella area vi è un'importante area industriale, quella di Atessa, in cui sono presenti grandi aziende industriali a partire dalla Sevel, la più grande fabbrica europea di veicoli commerciali e la più grande fabbrica italiana del Gruppo Fiat con 6.300 dipendenti, e anche tante altre imprese industriali e commerciali del Gruppo Fiat;
decine di camion portano verso Napoli e Roma i veicoli commerciali prodotti dalla Sevel così come fanno tante altre aziende industriali;
questa strada collega anche al più importante bacino sciistico dell'Appennino, quello di Roccaraso-Rivisindoli e al più conosciuto e frequentato Parco nazionale, quello d'Abruzzo, Molise e Lazio: è quindi enorme la valenza turistica di questa strada;
infine questa strada collega tantissimi comuni montani dell'Appennino abruzzese e molisano ed è quindi utilizzata da decine di migliaia di cittadini;
nonostante sia ormai una strada a scorrimento veloce, vi è inspiegabilmente una strozzatura derivante dai ritardi decennali nella mancata realizzazione di un pezzo di strada di appena 4 chilometri tra Quadri e Gamberale che costringe camion, autobus e macchine ad una fastidiosa e pericolosissima deviazione su una strada del tutto inadeguata con un disagio per le popolazioni, una insicurezza nella circolazione e un danno all'economia –:
quali iniziative intende assumere per completare in tempi rapidi l'ultimo residuo tratto di strada suddetto tra Quadri e Gamberale e favorire così la mobilità delle persone e delle merci tra l'Abruzzo, il Molise e la Campania. (4-01420)