• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01934/011 in sede di esame del disegno di legge n. 1934, recante Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni vigenti, premesso...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1934/11 presentato da SERENELLA FUCKSIA
giovedì 25 giugno 2015, seduta n. 473

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 1934, recante Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni vigenti,
premesso che:
l'articolo 2, comma 3, reca gli obiettivi che l'offerta formativa delle istituzioni scolastiche deve perseguire in maniera prioritaria. Tra questi obiettivi, alla lettera g) si richiede uno sviluppo di comportamenti ispirati a una vita sana, con particolare riferimento all'alimentazione, all'educazione fisica;
l'articolo 4, comma 6, stabilisce che "le scuole secondarie di secondo grado svolgono attività di formazione in materia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro";
questo disegno di legge promuove una riorganizzazione del sistema scolastico anche attraverso la valorizzazione delle competenze e l'ottimizzazione delle risorse umane e strumentali esistenti;
il medico competente, di cui all'articolo 38 del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, è una figura professionale già presente all'interno dell'istituzione scolastica con le funzioni di cui all'articolo 25 dello stesso decreto, persegue pertanto attività di informazione, formazione, programmazione di interventi di prevenzione e promozione della salute, sorveglianza sanitaria e valutazioni epidemiologiche nei confronti dei lavoratori e di coloro a essi equiparati;
impegna il Governo:
a valutare l'opportunità di coinvolgere maggiormente e più specificatamente il medico competente nelle seguenti attività:
1) educazione, prevenzione, promozione della salute e sorveglianza sanitaria degli studenti;
2) assunzione nelle scuole elementari e medie inferiori del ruolo di "medico scolastico" per la sorveglianza sanitaria ed il monitoraggio della salute della popolazione scolastica, svolgendo anche una funzione di coordinamento ed indirizzo con il medico e/o pediatra di famiglia per l'eventuale prescrizione di ulteriori indagini strumentali e/o di laboratorio nonché di visite mediche specialistiche aggiuntive, qualora emergano casi meritevoli di un maggior approfondimento diagnostico;
3) attuazione nelle scuole medie inferiori e superiori di programmi informativi/formativi tarati al profilo cognitivo per età dell'allievo, mirati alla prevenzione e tutela della salute nei confronti dei possibili rischi lavorativi che gli allievi incontreranno come futuri lavoratori una volta inseriti nel mondo del lavoro, avviando così già durante il periodo scolastico un primo modulo formativo in armonia a quanto previsto dagli art. 36 e 37 del succitato Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, da attestare e inserire nel "libretto formativo del cittadino (studente-lavoratore), in modo che lo studente possa arrivare al diploma di scuola media e inferiore anche con questo titolo già abilitante per i successivi e più mirati ai diversi profili di rischio nelle varie e più complesse realtà lavorative, rendendo il successivo iter più semplice e immediato con risparmio e agevolazione anche per le aziende;
a considerare altresì la possibilità di pubblicizzare gli elenchi dei soggetti abilitati a svolgere l'attività sia di "medico competente" sia di "medico scolastico", che possono quindi essere incaricati per svolgere le funzioni sopra indicate dai dirigenti scolastici stessi, presso i siti internet istituzionali dell'ordine dei medici regionale.
(numerazione resoconto Senato G1.110)
(9/1934/11)
FUCKSIA, BLUNDO