• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/00974/045/ ... in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia, premesso che:...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/974/45/0105 presentato da MASSIMO BITONCI
venerdì 2 agosto 2013, seduta n. 008

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia,
premesso che:
la magistratura onoraria non ha più un ruolo complementare e occasionale dell'amministrazione della giustizia;
attualmente sussistono diverse categorie di giudici onorari, con altrettanto diversi criteri di selezione, con diverse retribuzioni e così diverse durate di rapporti di lavoro, ma tutti improntati ad una precarietà non giustificata dalla esemplare qualità del servizio che sempre più viene fornito con alto tasso di professionalit
à dai magistrati onorari;
la magistratura onoraria, se opportunamente inquadrata, potrebbe essere il volano di un nuovo andamento , dell'amministrazione della giustizia, avvicinando la giustizia ai cittadini e assicurando la celerità del servizio, in attuazione del principio costituzionale della ragionevole durata del processo, oltre ad uniformarsi ai paesi pi
ù civili in tema di celerità dei procedimenti giudiziari;
occorre una soluzione a regime che preveda nuove modalità di accesso e di retribuzione oltre che di stabilizzazione degli incarichi e che tenga conto anche della previdenza;
è assolutamente indilazionabile un intervento immediato in materia di giudici onorari, nel rispetto di quanto previsto dall'articolo 106, secondo comma, della Costituzione,
impegna il Governo:
a formulare una proposta organica di riforma della magistratura onoraria tale da consentire al Parlamento di approvar la entro la data del 31 dicembre 2013, astenendosi dal ricorrere ad ulteriori provvedimenti emergenziali, temporanei o tesi a proroghe dell'esistente.
(0/974/45/0105)
BITONCI, CALDEROLI, BISINELLA, COMAROLI, ARRIGONI, CONSIGLIO, BELLOT, CANDIANI, CENTINAIO, CROSIO, DAVICO, DIVINA, MUNERATO, STEFANI, STUCCHI, VOLPI