• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/DOC.VIII,N ... premesso che: le ultime revisioni dell'Ufficio di Presidenza in relazione allo status e alla carriera dei Consiglieri parlamentari hanno inserito elementi di progressiva e pressoché...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/Doc. VIII, n. 6/081presentato daABRIGNANI Ignaziotesto diMercoledì 5 agosto 2015, seduta n. 476

La Camera,
premesso che:
le ultime revisioni dell'Ufficio di Presidenza in relazione allo status e alla carriera dei Consiglieri parlamentari hanno inserito elementi di progressiva e pressoché totale equiparazione alla dirigenza delle amministrazioni centrali dello Stato;
ciò è vero anche per l'introduzione di limiti retributivi e di ulteriori modifiche allo status giuridico ed economico dei consiglieri parlamentari, come risultanti dalla deliberazione dell'Ufficio di Presidenza del 30 settembre 2014, n. 102, e dal Decreto Presidenziale 6 ottobre 2014, n. 824;
tale equiparazione non si estende tuttavia anche alle opportunità – da tempo riconosciute per le figure professionali omologhe – di crescita professionale, formazione permanente e aggiornamento anche attraverso esperienze all'esterno dell'amministrazione parlamentare, senza per questo gravare finanziariamente sulle stesse;
considerato che:
già in occasione dell'esame dell'ultimo progetto di bilancio interno della Camera dei deputati, nel corso della seduta del 24 luglio 2014, erano stati accolti come raccomandazione, ordini del giorno di carattere teleologicamente identico;
anche presso il Senato della Repubblica, nella seduta del 24 settembre 2014, ulteriori atti di indirizzo finalizzati ad identici approdi erano stati accolti dai Senatori Questori in occasione dell'esame del progetto di bilancio interno;
nessun seguito è stato dato a tali determinazioni da ultime richiamate,

invita l'Ufficio di Presidenza

a valutare l'opportunità di ulteriori interventi di completamento delle modifiche allo status giuridico ed economico dei consiglieri parlamentari già adottate nell'autunno 2014, recependo le disposizioni di cui all'articolo 23-bis del decreto legislativo n. 165 del 2002 in materia di mobilità pubblico-privato, al fine di estendere anche ai Consiglieri parlamentari la possibilità di essere collocati in aspettativa al fine di accedere, a condizione di esserne valutati idonei, ad esperienze temporanee in organismi internazionali o privati, ferma restando l'assenza di costi per l'Amministrazione della Camera.
9/Doc. VIII, n. 6/81. Abrignani.