• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/00229 il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno consentono agli stranieri presenti sul territorio nazionale regolarmente di accedere ai servizi dello Stato; pertanto, l'esibizione del permesso...



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Venerdì 9 agosto 2013
nell'allegato B della seduta n. 69
4-00229
presentata da
ROSATO Ettore

Risposta. — In merito alla questione rappresentata con l'interrogazione in esame, si osserva, innanzitutto, che da parte degli ufficiali di stato civile sussiste l'obbligo di attenersi alle direttive impartite dal Ministero dell'interno, cui è affidata dall'articolo 14 del decreto legislativo 30 luglio 199, n. 300, la vigilanza sul corretto svolgimento dei servizi di stato civile.
In ordine allo specifico quesito posto con l'interrogazione in esame, si osserva che la circolare del 7 agosto 2009, n. 19, chiarisce che «per lo svolgimento delle attività riguardanti le dichiarazioni di nascita e di riconoscimento di filiazione, non devono essere esibiti documenti inerenti al soggiorno trattandosi di dichiarazioni rese, anche a tutela del minore, nell'interesse pubblico della certezza delle situazioni di fatto».
Al riguardo, non risulta siano state assunte dai comuni linee interpretative difformi da quelle stabilite nella citata circolare adottata dal Ministero dell'interno nell'ambito dell'esercizio dei propri poteri di indirizzo in materia.
Il Sottosegretario di Stato per l'interno: Domenico Manzione.