• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/10830 in provincia di Venezia, i lavori per la realizzazione della circonvallazione lungo la strada provinciale 14, che hanno interessato anche l'ammodernamento della ferrovia Adria-Mestre, intervento...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-10830presentato daPRATAVIERA Emanueletesto diMercoledì 21 ottobre 2015, seduta n. 507

PRATAVIERA, MATTEO BRAGANTINI, CAON e MARCOLIN. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:
in provincia di Venezia, i lavori per la realizzazione della circonvallazione lungo la strada provinciale 14, che hanno interessato anche l'ammodernamento della ferrovia Adria-Mestre, intervento indispensabile per bypassare il passaggio a livello di Boion (frazione di Campolongo Maggiore), risultano essere bloccati, da ben diverso tempo;
i lavori, avviati ormai 2006 a seguito di un accordo di programma tra regione Veneto, provincia di Venezia, Sistemi Territoriali spa e comune di Campolongo Maggiore sono costati fino ad oggi oltre 8 milioni di euro. L'opera servirà a scaricare il traffico pesante di passaggio al di fuori del centro abitato bypassando così il passaggio a livello di Boion che incrocia la Sp 14 stessa;
il problema però è che le risorse non sono più disponibili. Il comune infatti si trova un'opera ultimata al 90 per cento, ma completamente inutilizzabile per la sua funzione della circonvallazione, in quanto mancano gli ultimi 500 metri;
alla mancanza di risorse va aggiunto il fatto che la provincia di Venezia ha manifestato la volontà di non entrare in possesso dell'opera;
per il completamento dell'infrastruttura occorrono, secondo le stime dei tecnici, circa 700 mila euro;
le risorse sarebbero state di fatto disponibili se non fosse che nel frattempo è arrivato un provvedimento della magistratura che le ha sottoposte a pignoramento;
di fatto il Governo è da tempo informato della questione in quanto con una missiva del 2 giugno 2014, il Presidente del Consiglio dei ministri, invitava tutti i sindaci italiani a segnalare gli interventi di interesse per la popolazione del comune i cui cantieri erano, a diverso titolo bloccati;
in tale occasione il comune di Campolongo Maggiore segnalava la necessità del completamento della variante alla strada provinciale 14 Tangenziale di Bojon per cui, la regione, aveva disposto lo stanziamento di un finanziamento pari a 693.121,36 euro;
il comune faceva inoltre presente alla Presidenza del Consiglio dei ministri che l'intervento risultava bloccato a causa del pignoramento del conto di tesoreria centrale dello Stato n. 23361 «M. Trasporti E. Veneto Dlgs. 422-97»;
l'unica certezza è che su questa strada si continua a morire. L'ultimo in ordine di tempo è un incidente mortale, accaduto il 12 agosto 2015, dove a farne le spese è stato un giovane di 18 anni centrato in pieno da un camion che non gli ha dato la precedenza, mentre viaggiava a bordo del suo motorino. È inutile sottolineare che la realizzazione della sopra citata circonvallazione garantirebbe una maggiore sicurezza stradale –:
se siano a conoscenza di quanto esposto in premessa e quali iniziative, per quanto di competenza, intendano pertanto attivare, al più presto, per lo sblocco delle risorse al fine di consentire il completamento della circonvallazione lungo la strada provinciale 14 nei pressi della frazione di Boion di Campolongo Maggiore ed evitare in tal modo altre inutili morti.
(4-10830)