• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/02024 la pianta organica dell'ufficio di sorveglianza presso il tribunale di Siracusa prevede due posti di conducente di automezzi, dall'inizio del 2006 i posti risultano non coperti da...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-02024presentato daAMODDIO Sofiatesto diMercoledì 2 ottobre 2013, seduta n. 89

AMODDIO. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:
la pianta organica dell'ufficio di sorveglianza presso il tribunale di Siracusa prevede due posti di conducente di automezzi,
dall'inizio del 2006 i posti risultano non coperti da personale, in quanto i dipendenti assunti con tali mansioni sono stati dichiarati formalmente non idonei alla conduzione di automezzi;
uno, già riconosciuto non idoneo nel 2004, è deceduto in data 15 giugno 2009. L'altro, rimasto in carico all'ufficio, ma adibito, nel rispetto di quanto stabilito dalla competente commissione medica all'inizio del 2006, ad altri compiti compatibili con le condizioni di salute del medesimo, è andato in pensione in data 1o giugno 2013;
l'ufficio non dispone, pertanto, di alcun autista da oltre 7 anni, pur dovendo sovrintendere alla vigilanza di ben 5 istituti penitenziari, di cui due allocati in provincia diversa da quella nella quale ha sede;
i contatti con la popolazione detenuta, cresciuta in modo esponenziale negli ultimi 10 anni, necessariamente ridotti all'essenziale, sono stati assicurati, al pari delle trasferte correlate alle udienze del tribunale di sorveglianza, utilizzando personale di altri uffici (tribunale di Siracusa), di volta in volta applicati con decreto del presidente della corte di appello. Le richieste di rogatorie, non preventivabili, sono state soddisfatte spesso con il ricorso all'accompagnamento degli interessati presso l'ufficio a mezzo della polizia penitenziaria, con notevole dispendio di mezzi e personale;
tale situazione è stata ripetutamente segnalata all'amministrazione centrale da parte degli uffici interessati ma non si è ottenuta alcuna risposta. La situazione è divenuta ormai insostenibile, anche perché il numero delle persone potenzialmente applicabili (gli autisti in forza al tribunale di Siracusa) si è progressivamente e drasticamente ridotto per il pensionamento di quasi il 50 per cento del totale, rendendo problematico anche il semplice distaccamento di altri dipendenti –:
come il Ministro intenda risolvere tale deficienza che non permette di esercitare agevolmente il loro ruolo agli uffici della magistratura di sorveglianza di Siracusa. (4-02024)