• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/05332 l'edificio storico di Via Roma in Palermo ospita due filiali, un ufficio postale e il compartimento della PolPost per la Sicilia Occidentale; recentemente sono stati eseguiti imponenti...



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Mercoledì 7 ottobre 2015
nell'allegato B della seduta n. 497
4-05332
presentata da
CATALANO Ivan

Risposta. — In merito all'interrogazione in esame, avente ad oggetto i lavori di ristrutturazione eseguiti negli uffici di Poste Italiane ubicati nell'edificio storico di via Roma a Palermo, la società ha rappresentato quanto segue.
Nel 2012, all'interno dell'edificio in argomento, è stata realizzata la nuova sede della Polizia postale, nel rispetto di quanto disposto dall'articolo 2 del vigente disciplinare di convenzione, secondo il quale Poste Italiane è tenuta ad assicurare la disponibilità di sedi adeguate alla citata unità della Polizia di Stato.
Nel medesimo anno sono stati anche effettuati gli interventi per il nuovo layout dell'ufficio postale, sito al primo piano dello stesso edificio.
Per quanto concerne il riferito «cedimento strutturale», la società ha precisato che si è trattato di un cedimento causato da infiltrazioni d'acqua proveniente da una delle vetrate di cui è dotato il menzionato ufficio postale. Quest'ultimo è stato pertanto temporaneamente chiuso per evidenti motivi di sicurezza e, dall'8 settembre 2015 ha regolarmente ripreso la propria attività.
Per quanto riguarda, infine, il costo dei lavori di ristrutturazione per l'adeguamento al layout aziendale dell'ufficio postale ubicato nell'edificio storico di via Roma, a Palermo, la società ha comunicato che l'importo, comprensivo anche di arredi e forniture, ammonta ad euro 1.139.217.
Il Sottosegretario di Stato per lo sviluppo economico: Antonello Giacomelli.