• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02111/072/ ... premesso che: in seno al disegno di legge Stabilità 2016 il Governo, agli articoli 40 e 41, ha proposto alcune disposizioni ai fine di accelerare l'utilizzo dei fondi rivenienti dalle...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2111/72/05 presentato da ANTONIO D'ALI'
martedì 17 novembre 2015, seduta n. 492

Il Senato,
premesso che:
in seno al disegno di legge Stabilità 2016 il Governo, agli articoli 40 e 41, ha proposto alcune disposizioni ai fine di accelerare l'utilizzo dei fondi rivenienti dalle risorse europee ed oggetto di cofinanziamento nazionale;
ritenuto che:
in particolare, la proposta contenuta all'articolo 40, commi da 1 a 9, di creare organismi strumentali regionali, cui assegnare in via esclusiva la gestione degli interventi europei cofinanziati, ricalca uno schema che nei decenni precedenti ha registrato clamorose inefficienze e notevolissime perdite di risorse, nonché l'impossibilità di formare un quadro strategico complessivo finalizzato ad un vero recupero del deficit infrastrutturale delle Regioni destinatarie dei fondi, in prevalenza quelle del Mezzogiorno e in particolare quelle dell'Obiettivo 1 e dell'Obiettivo Convergenza;
impegna il Governo:
a sottoporre al Parlamento e a discutere in sede comunitaria una complessiva revisione dei meccanismi di utilizzo delle risorse europee e di cofinanziamento nazionale dei fondi strutturali, individuando quale soggetto attuatore lo Stato, d'intesa con le Regioni destinatarie delle predette risorse, al fine di indirizzare il loro utilizzo allo sviluppo e al recupero di competitività dei territori interessati, garantendo in tal modo la perfetta rispondenza di tale impiego alle finalità alla base della creazione del complesso dei Fondi strutturali, tra le quali, non secondaria, quella del pieno e compiuto investimento della quota di risorse assegnata a ciascuno Stato membro.
(0/2111/72/5)
D'ALÌ