• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/03444-A/172    premesso che:     il pieno funzionamento delle delicate, complesse e molteplici funzioni giurisdizionali e di controllo attribuite dall'ordinamento alla Corte dei conti,...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/03444-A/172presentato daBONAFEDE Alfonsotesto diSabato 19 dicembre 2015, seduta n. 540

   La Camera,
   premesso che:
    il pieno funzionamento delle delicate, complesse e molteplici funzioni giurisdizionali e di controllo attribuite dall'ordinamento alla Corte dei conti, notevolmente ampliate, da diverse disposizioni legislative è posto in crisi dall'enorme scopertura del proprio organico per più del 30 per cento (su una dotazione di 611 magistrati sono attualmente in servizio circa 427 unità);
    suddetta carenza di organico è destinata ad accentuarsi gravemente per effetto dell'esodo di ulteriori 58 magistrati, previsto fra la fine del 2015 ed il 2016 (n. 49 di cui 28 presidenti di sezione e 21 consiglieri) ed il 2017 (n. 9 di cui 6 presidenti e 3 consiglieri) visto che la legge n. 90 del 2014 ha modificato il regime del trattenimento in servizio oltre il limite di età dei magistrati (ulteriormente modificato dall'articolo 18 decreto-legge n. 83 del 2015, convertito nella legge n. 132 del 2015), disponendo, alla data del 30 giugno 2016, il pensionamento di tutti quei magistrati che a tale data hanno compiuto i 70 anni, scopertura che, a giugno 2016 raggiungerà circa il 36 per cento restando in servizio appena 387 magistrati su un organico di diritto di 611;
    un simile scompenso in termini di organico non ha riscontro in nessun'altra magistratura, visto che sia la magistratura amministrativa che quella ordinaria, alle unità assunte in applicazione della disciplina del turn over aggiungono quelle acquisite attraverso il canale delle risorse alimentate dal contributo unificato, con conseguente raggiungimento di percentuali di copertura dei relativi organici di elevata entità;
    considerato inoltre che la giurisdizione di responsabilità in ambito contabile, risulta molto simile a quella di natura penale, pur non potendo attingere dal fondo giustizia per le periodiche assunzioni;
    ritenuto improcrastinabile un intervento a regime che nell'arco di un triennio, seppure non soddisfi tutte le scoperture oggi esistenti, attenui il divario che esiste fra organico di diritto e copertura dello stesso;
    ricordato che lo stesso organico di diritto è fermo all'inizio degli anni 2000 quando ancora non si erano compiute le riforme connesse con le modifiche del Titolo Vo della Costituzione e la Corte con le proprie Sezioni regionali non si occupava in modo così capillare degli equilibri di bilanci degli enti territoriali;
    l'allarmante situazione rappresentata determinerà nell'immediato problematiche difficilmente fronteggiabili, tenuto altresì conto che la vigente disciplina del turn over consente una limitata sostituzione del personale cessato per effetto del descritto massiccio esodo;
    considerato che l'atto in titolo, dispone, al comma 132 dell'articolo unico, l'assunzione di magistrati ordinari, vincitori di concorso, per migliorare l'efficienza del sistema giudiziario, prevenendo l'aggravarsi dell'attuale carenza di organico per tale magistratura,

impegna il Governo

a valutare l'opportunità di prevedere l'inserimento nel primo provvedimento utile, l'indizione di concorsi annuali, per il triennio 2016/2018, volti a occupare i posti attualmente vacanti della magistratura contabile, al fine di rafforzare le molteplici articolazioni che registrano le maggiori carenze, nonché di evitare che gli ulteriori imminenti deficit di organico possano condurre al blocco o al cattivo funzionamento dell'esercizio delle funzioni.
9/3444-A/172. Bonafede.