• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02195/006/ ... in sede di esame del disegno di legge di Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 dicembre 2015, n. 191, recante disposizioni urgenti per la cessione a terzi dei complessi...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2195/6/1013 presentato da VILMA MORONESE
giovedì 21 gennaio 2016, seduta n. 060

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 dicembre 2015, n. 191, recante disposizioni urgenti per la cessione a terzi dei complessi aziendali del Gruppo ILVA;
premesso che:
l'articolo 1, comma 3 dispone l'erogazione in favore dell'amministrazione straordinaria del Gruppo ILVA della somma di 300 milioni di euro. La somma viene indicata come indispensabile per fare fronte alle indilazionabili esigenze finanziarie del Gruppo ILVA in amministrazione straordinaria. L'erogazione della somma - ai sensi del comma - opera nelle more del completamento delle procedure di trasferimento e ha il solo scopo di accelerare il processo di trasferimento e conseguire la discontinuità gestionale ed economica di cui al comma 2, garantendo contemporaneamente la prosecuzione dell'attività, in modo da contemperare le esigenze di tutela dell'ambiente, della salute e dell'occupazione;
dai dati resi noti dalla stampa a gennaio 2016 sono oltre 3 mila gli esuberi temporanei indicati dall'Ilva di Taranto ai sindacati;
considerato che:
si rende fondamentale garantire il mantenimento e potenziamento dei livelli occupazionali;
impegna il Governo:
ad attivare un tavolo di concertazione con le Regioni direttamente interessate avente ad oggetto la predisposizione di un percorso per la formazione e la riqualificazione professionale dei dipendenti Ilva al fine di una ricollocazione in attività alternative ambientalmente e socialmente sostenibili, cosiddetti "green jobs" nonché la predisposizione di misure di sostegno al reddito che tutelino i lavoratori che non dovessero rientrare tra gli occupati nelle opere di dismissione, di riconversione e di bonifica dello stabilimento Ilva, in quelle di bonifica dei territori circostanti o per i dipendenti che non dovessero trovare impiego nei green jobs.
(0/2195/6/1013)
MORONESE, LEZZI, DONNO, BUCCARELLA