• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.3/00433 l'azienda Pirelli di Figline Valdarno produce cordicella metallica (steel cord) per pneumatici occupando 390 lavoratori; il settore Steel Cord del Gruppo Pirelli vede il suo centro...



Atto Camera

Interrogazione a risposta orale 3-00433presentato daSIMONI Elisatesto diMartedì 12 novembre 2013, seduta n. 116

SIMONI, BENI, CENNI, ERMINI, PARRINI, ROCCHI e SANI. — Al Ministro dello sviluppo economico . — Per sapere – premesso che:
l'azienda Pirelli di Figline Valdarno produce cordicella metallica (steel cord) per pneumatici occupando 390 lavoratori;
il settore Steel Cord del Gruppo Pirelli vede il suo centro direzionale a Figline e la produzione suddivisa in sei stabilimenti, incluso quello italiano, con sede in Turchia, Germania, Brasile, Romania e Cina;
la cordicella metallica prodotta viene venduta anche ad altre importanti aziende concorrenti, quali Goodyear e Continental;
nonostante negli ultimi anni si siano susseguite numerose crisi interne, a destare profonda preoccupazione è la recente comunicazione data alle organizzazioni sindacali dalla direzione aziendale, circa l'intenzione di non investire più nella produzione della cordicella metallica per pneumatici, in quanto non rientrerebbe più fra le eccellenze dell'azienda;
la direzione aziendale ha affidato ad alcune banche l'incarico di trovare nuovi partner interessati ad investire per continuare la produzione;
dall'azienda, oltre alla conferma della ricerca di nuovi partner, non è pervenuto alcun chiarimento in merito alle garanzie previste nel caso di cessione ad un concorrente diretto, nonostante sia stato più volte sollecitato dalle organizzazioni sindacali sia dagli amministratori locali;
le istituzioni locali e le organizzazioni sindacali sono preoccupate dalle gravi ripercussioni che potrebbero scaturire dall'intenzione manifestata dall'azienda, sia in termini occupazionali sia di indebolimento del tessuto produttivo;
nell'ultimo incontro al Ministero dello sviluppo economico la posizione dell'azienda non sarebbe cambiata, avendo la stessa ribadito di non essere interessata alla produzione della cordicella metallica, senza aggiungere alcun chiarimento sul futuro dei dipendenti;
secondo le organizzazioni sindacali l'atteggiamento assunto dalla Pirelli denota un profondo senso di irresponsabilità sociale soprattutto nei confronti di una sede storica come quella di Figline;
gli enti locali e i rappresentanti sindacali ritengono necessari degli interventi urgenti mirati ad una politica industriale attiva che tuteli i siti produttivi e le relative professionalità presenti;
alla luce della ferma presa di posizione dell'Azienda e delle mancate risposte sul futuro dei dipendenti risulta necessario che le Istituzioni si attivino al fine di trovare soluzioni congiunte per il mantenimento dello stabilimento di Figline, indispensabile per l'economia locale dato il suo ruolo strategico relativamente a progettazione e sviluppo del prodotto, e per la tutela dei dipendenti –:
quale sia stato l'esito dell'incontro svoltosi presso il Ministero dello sviluppo economico, alla presenza dei dirigenti aziendali e delle rappresentanze sindacali;
quali urgenti iniziative intenda attivare al fine di preservare i livelli occupazionali e produttivi dello stabilimento di Figline, al fine di scongiurare il depotenziamento dello stesso qualora l'ipotesi di cessione ad un partner straniero dovesse essere confermata. (3-00433)