• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/08009    ai sensi dell'articolo 9 della legge 6 dicembre 1991, n. 394, l'Ente parco ha personalità di diritto pubblico, sede e amministrativa nel territorio del parco ed è sottoposto alla...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-08009presentato daVACCA Gianlucatesto diVenerdì 4 marzo 2016, seduta n. 583

   VACCA, COLLETTI e DEL GROSSO. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare . — Per sapere – premesso che:
   ai sensi dell'articolo 9 della legge 6 dicembre 1991, n. 394, l'Ente parco ha personalità di diritto pubblico, sede e amministrativa nel territorio del parco ed è sottoposto alla vigilanza del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. Sono organi dell'Ente:
    a) il Presidente;
    b) il Consiglio direttivo;
    c) la giunta esecutiva;
    d) il collegio dei revisori dei conti;
    e) la comunità del Parco;
   il consiglio direttivo è formato dal presidente e da otto componenti nominati con decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare entro 30 giorni dalla comunicazione della rispettiva designazione;
   quattro componenti del consiglio direttivo sono designati dalle comunità del parco;
   la comunità del parco ai sensi dell'articolo 23 dello statuto dell'Ente parco nazionale della Majella è costituita dai sindaci dei comuni il cui territorio ricada in tutto o in parte in quello del Parco, dai presidenti delle comunità montane e dai presidenti delle regioni e delle province interessate;
   con decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare registrato al numero 0000319 del 29 dicembre 2014 sono stati nominati i componenti del consiglio direttivo dell'Ente parco nazionale della Majella;
   tra i componenti designati dalla comunità del parco è presente il nominativo di Mario Mazzocca, ex sindaco di Cararnanico Terme che attualmente ricopre la carica di consigliere della regione Abruzzo;
   nel momento della nomina a membro del consiglio direttivo dell'ente parco nazionale della Majella, Mario Mazzocca non era più sindaco di Caramanico Terme in quanto era già stato eletto a maggio 2014 il nuovo sindaco Simone Angelucci;
   ai sensi dell'articolo 9, comma 5 della legge 6 dicembre 1991, n. 394, qualora siano designati membri della comunità del parco sindaci di un comune, la cessazione dalla predetta carica a qualsiasi titolo comporta la decadenza immediata dall'incarico di membro del consiglio direttivo e il conseguente rinnovo, entro quarantacinque giorni dalla cessazione, della designazione;
   ad avviso degli interroganti non solo Mario Mazzocca non avrebbe potuto essere componente del consiglio direttivo dell'ente, ma dovrebbe essere già decaduto e di conseguenza la comunità del parco avrebbe già dovuto provvedere alla designazione di un nuovo membro;
   a giudizio degli interroganti, sia la comunità del parco che l'ente parco avrebbero già dovuto procedere con tutte le azioni e gli atti di propria competenza per comunicare al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare la nuova designazione –:
   quali siano le motivazioni della nomina dell'ex sindaco di Caramanico Terme Mario Mazzocca a membro del consiglio direttivo dell'ente parco nazionale della Majella;
   se il Ministro interrogato, considerata l'inerzia della comunità del parco e dell'ente parco stesso, nei limiti delle proprie competenze, intenda sanare la situazione descritta assumendo ogni iniziativa necessaria a garantire il rispetto di quanto stabilito dall'articolo 9, comma 5, della legge n. 394 del 1991, in base alla quale si è verificata una causa di decadenza del componente consiglio direttivo Mario Mazzocca. (5-08009)