• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/08025    ai comuni che ospitano scali aeroportuali, spettano dei fondi a titolo di risarcimento per i disagi che subiscono (ambientali e logistici), fondi che lo Stato recupera applicando dazi sui...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-08025presentato daVEZZALI Maria Valentinatesto diLunedì 7 marzo 2016, seduta n. 584

   VEZZALI. — Al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:
   ai comuni che ospitano scali aeroportuali, spettano dei fondi a titolo di risarcimento per i disagi che subiscono (ambientali e logistici), fondi che lo Stato recupera applicando dazi sui biglietti aerei e quindi che pagano i viaggiatori;
   la pressione fiscale sui biglietti aerei e quindi sui passeggeri è cresciuta negli ultimi 10 anni del 141 per cento;
   questi importi arretrati (per un totale di 90 milioni di euro in dieci anni) sono stati incamerati dal Ministero dell'economia e delle finanze e trattenuti impropriamente visto che avrebbero dovuto essere trasferiti a questi comuni;
   le amministrazioni che ospitano scali aeroportuali avevano costruito i loro budget confidando su questi trasferimenti;
   dei 19,4 milioni di euro che avrebbero dovuto incassare nel 2015, ne hanno ricevuti solo due milioni, con evidenti difficoltà per le loro casse;
   in assenza di riscontri alle loro sollecitazioni, queste amministrazioni minacciano di approdare in tribunale per avere ragione delle inadempienze del Ministero dell'economia e delle finanze –:
   se non ritenga opportuno provvedere al più presto al trasferimento di questi importi ai comuni al fine di consentire a tali amministrazioni di onorare gli impegni assunti nei loro bilanci, evitando di aggiungere a questi trasferimenti spese legali e interessi che finirebbero per ricadere sui contribuenti. (5-08025)