• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/01120/192/ ... premesso che: i tagli lineari che negli ultimi anni hanno ripetutamente falciato il fondo per l'editoria hanno messo sull'orlo della chiusura un centinaio di testate, tra quotidiani e...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/1120/192/05 presentato da FRANCESCO VERDUCCI
lunedì 25 novembre 2013, seduta n. 127

La 5a Commissione permanente del Senato,
premesso che:
i tagli lineari che negli ultimi anni hanno ripetutamente falciato il fondo per l'editoria hanno messo sull'orlo della chiusura un centinaio di testate, tra quotidiani e periodici, alcune delle quali hanno già chiuso, altre hanno annunciato la cessazione della pubblicazione nelle prossime settimane;
ricordato che, più volte, il Senato - in piena sintonia con l'altro ramo del Parlamento e nella piena convinzione che la qualità, il pluralismo e la completezza dell'informazione costituiscono la misura effettiva della qualità e dello spessore della democrazia - ha sollecitato una maggiore finalizzazione delle risorse pubbliche stanziate a sostegno dell'editoria;
ricordato, inoltre, che in tutti i paesi europei è previsto un sostegno all'editoria indipendente;
tenuto conto dell'assoluta urgenza con la quale occorre operare per evitare la scomparsa di tale e tanta offerta informativa che produrrebbe la cancellazione di oltre 500.000 copie giornaliere, la perdita di oltre 4.000 posti di lavoro tra giornalisti, poligrafici e lavoratori dell'indotto, un colpo durissimo al pluralismo dell'informazione ed una limitazione del diritto dei cittadini ad essere pienamente e correttamente informati;
presa contezza del pesante malessere che, più complessivamente, si registra all'interno del settore e della grande preoccupazione per i rischi della caduta del pluralismo dell'informazione manifestata dalle fasce più accorte della popolazione e dalle massime autorità dello Stato;
per far fronte alla situazione di grave emergenza,
impegna il Governo:
a incrementare le risorse finanziarie da destinare al Fondo editoria per i contributi diretti del fabbisogno necessario alla stabilizzazione del fondo e consentire alle imprese di programmare investimenti e riorganizzazioni.
(0/1120/192/5)
VERDUCCI