• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/02312/001 in sede di discussione del disegno di legge in titolo, premesso che: il Senato si appresta a ratificare il Protocollo relativo alla cooperazione in materia di prevenzione...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/2312/1 presentato da ANTONIO D'ALI'
mercoledì 13 aprile 2016, seduta n. 607

Il Senato,
in sede di discussione del disegno di legge in titolo,
premesso che:
il Senato si appresta a ratificare il Protocollo relativo alla cooperazione in materia di prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi e, in caso di situazione critica, di lotta contro l'inquinamento del Mare Mediterraneo, fatto alla Valletta il 25 gennaio 2002, di cui all'articolo 1, comma 1, lettera c), del disegno di legge;
tale Protocollo contiene importanti indirizzi di intervento preventivo in ordine all'inquinamento da idrocarburi derivante dal traffico marittimo e dalle attività di offshore;
tali indirizzi, che configurano anche in molti casi obblighi comportamentali, sono riferiti sia ad adeguamenti della normativa interna di Stati aderenti al Protocollo, sia delle iniziative da adottarsi in sede bilaterale e in più ampio contesto di accordi e relazioni internazionali;
nonostante l'Italia stia provvedendo solamente adesso a ratificare un Protocollo siglato alla Valletta nel 2002, l'articolo 25, comma 1, dello stesso Protocollo ne stabiliva comunque l'entrata in vigore e, quindi l'adempimento dei relativi obblighi in capo ad ogni singolo Stato, nel 30° giorno successivo alla data del deposito del 6° strumento di ratifica o di accettazione o di approvazione o di adesione, nell'ambito degli Stati sottoscrittori;
considerato che tale adempimento é stato già effettuato da numerosi Stati sottoscrittori e che la data di entrata in vigore del Protocollo, ai sensi di quanto in premessa, é da ritenersi operativa dal 17 marzo 2004 (30° giorno successivo alla data del deposito del 6° strumento di ratifica) e, quindi, da quella data é da ritenersi impegnativo per tutti gli altri sottoscrittori, ancorché, come l'Italia non abbiano proceduto alla formale ratifica,
impegna il Governo:
a tenere informato costantemente il Parlamento sulle attività svolte in sede nazionale, in ordine alle importanti previsioni di lotta all'inquinamento da idrocarburi contenute nel vigente Protocollo fatto alla Valletta il 25 gennaio 2002;
a tenere informato costantemente il Parlamento sulle attività concretamente svolte in ordine alle previsioni contenute nel Protocollo stesso, in sede di collaborazione internazionale o anche di accordi o trattati bilaterali;
ad attivarsi con la massima celerità a dare esecuzione a quanto previsto dal Protocollo ed in particolare alle misure di prevenzione contenute negli articoli 11 e 14 del Protocollo stesso.
(numerazione resoconto Senato G100)
(9/2312/1)
D'ALI'