• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.3/02241    il 17 novembre 2015 intorno alle 9 un operaio di un'impresa esterna, che opera in un'area assegnata da Ilva alla ditta «Pitrelli» presso lo stabilimento di Taranto, è rimasto coinvolto...



Atto Camera

Interrogazione a risposta orale 3-02241presentato daGINEFRA Dariotesto presentato Lunedì 9 maggio 2016 modificato Martedì 10 maggio 2016, seduta n. 621

   GINEFRA, VICO e PELILLO. – Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali . – Per sapere – premesso che:
   il 17 novembre 2015 intorno alle 9 un operaio di un'impresa esterna, che opera in un'area assegnata da Ilva alla ditta «Pitrelli» presso lo stabilimento di Taranto, è rimasto coinvolto in un infortunio mortale;
   Cosimo Martucci, questo il suo nome, 48 anni, dipendente della ditta «Pitrelli», era impegnato nel trasporto di tratti di una condotta che, durante le operazioni di movimentazione svolte all'interno dell'area di cantiere assegnata all'impresa esterna – per cause ancora in fase di accertamento – lo avrebbero colpito provocandone il decesso;
   l'Ilva ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità e cautelativamente ha sospeso le attività del cantiere in cui operava l'impresa in attesa di chiarimenti su quanto accaduto;
   l'operaio pare sia morto poco dopo l'arrivo dell'ambulanza. Personale dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro) dell'azienda sanitaria locale, da quanto si apprende, starebbe raccogliendo informazioni per stabilire le cause dell'incidente –:
   se sia stato informato di tale luttuoso evento;
   quali iniziative di competenza intenda promuovere affinché sia garantito il diritto alla sicurezza per i lavoratori che prestano il loro servizio alle dipendenze dirette dell'azienda, nonché per quelli che operano al servizio di società esterne.
(3-02241)