• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/08648    nei giorni scorsi è venuto alla luce che il prestito sociale della Coop pari a 12 miliardi di euro è privo di controllo anche da parte di Banca d'Italia;    è fallita la Coop...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-08648presentato daGEBHARD Renatetesto diMercoledì 11 maggio 2016, seduta n. 622

   GEBHARD, PASTORINO, ARTINI, BALDASSARRE, BECHIS, SEGONI, TURCO, BRIGNONE, CIVATI, ANDREA MAESTRI e MATARRELLI. — Al Ministro dell'economia e delle finanze . — Per sapere – premesso che:
   nei giorni scorsi è venuto alla luce che il prestito sociale della Coop pari a 12 miliardi di euro è privo di controllo anche da parte di Banca d'Italia;
   è fallita la Coop Ca che gestiva una quarantina di supermercati in Carnia cui erano stati affidati risparmi per 27 milioni di euro e nella stessa situazione si trovano 16 milioni di risparmiatori che a Trieste avevano depositato 102 milioni alla Coop Operaie;
   il caso Coop è più grave di quello delle obbligazioni bancarie dal momento che la cooperativa non è una banca, ma per operare come tale deve chiedere l'autorizzazione a Banca d'Italia;
   la situazione contabile dei due grandi colossi storici del mondo cooperativo, la Coop Operaie e la Coop Carnica, sembra essere stata a conoscenza di tutti meno che dell'organo politico legalmente responsabile della vigilanza ovvero della giunta regionale friulana;
   ai sensi del testo unico bancario (di cui al decreto legislativo 1o settembre 1993, n. 385) si attribuisce al Comitato interministeriale per il credito ed il risparmio (CICR) l'alta vigilanza in materia di credito e di tutela del risparmio che delibera, su proposta della Banca d'Italia, principi e criteri per l'esercizio della vigilanza e le deliberazioni in tema di trasparenza delle condizioni contrattuali, concernenti le operazioni e i servizi bancari e finanziari sono assunte su proposta della Banca d'Italia, d'intesa con la Consob; tra le funzioni del CICR rientra anche il rilascio del parere conforme sull'emissione di prestiti obbligazionari da parte delle regioni a statuto ordinario e della Valle d'Aosta (legge 16 maggio 1970, n. 281) –:
   se sia a conoscenza dei fatti di cui in premessa e, nel caso positivo, quali iniziative di competenza intenda intraprendere per dare sicurezza ai risparmiatori che affidano i propri fondi alle cooperative. (5-08648)