• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.3/02270    l'operazione «Strade Sicure» è iniziata il 4 agosto 2008, in attuazione del decreto-legge 23 maggio 2008, n. 92, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2008, n. 125,...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in Assemblea 3-02270presentato daBOSCO Antoninotesto presentato Martedì 17 maggio 2016 modificato Mercoledì 18 maggio 2016, seduta n. 627

   BOSCO, MISURACA, PICCONE, GAROFALO. – Al Ministro dell'interno. – Per sapere – premesso che:
   l'operazione «Strade Sicure» è iniziata il 4 agosto 2008, in attuazione del decreto-legge 23 maggio 2008, n. 92, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2008, n. 125, che ha autorizzato, per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, l'impiego di un contingente di personale militare delle Forze armate, con la qualifica di agente di pubblica sicurezza, posto a disposizione dei prefetti delle province;
   il personale delle Forze armate è stato impiegato per condurre attività di vigilanza esterna ai centri di accoglienza ed a obiettivi sensibili e di pattugliamento e perlustrazione, in concorso e congiuntamente alle Forze di polizia;
   con il decreto interministeriale del 27 febbraio 2015, il contingente è stato incrementato a 4.800 unità poi successivamente aumentate. Con il decreto-legge 25 novembre 2015, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 9 del 2015, al fine di rispondere alle esigenze di sicurezza connesse allo svolgimento del Giubileo straordinario, è stato incrementato di ulteriori 1.500 unità a partire dal 16 novembre 2015 e fino al 30 giugno 2016;
   da ultimo, la legge n. 208 del 28 dicembre 2015 ha prorogato, fino al 31 dicembre 2016, l'impiego di un contingente di 4.800 unità delle Forze armate;
   l'operazione ha dato importanti risultati per il controllo capillare del territorio ed ha effettuato, con la consueta professionalità delle nostre Forze armate, importanti azioni di prevenzione per il contrasto alla criminalità;
   è, quindi, fondamentale che, anche dopo la proroga al 31 dicembre 2016, prosegua questa azione coordinata tra le Forze armate e le Forze di polizia per tutelare i cittadini del nostro Paese –:
   se, in relazione ai risultati raggiunti, prorogata l'azione coordinata tra le Forze armate e le Forze di polizia denominata «Strade Sicure», non ritenga opportuno stabilizzare il concorso di Forze armate e Forze di polizia rispetto agli obiettivi sensibili per rendere ancora più efficace l'opera di prevenzione della criminalità e del terrorismo. (3-02270)