• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/03926-AR/0 ...    premesso che:     e con riferimento ai criteri di esenzione del versamento dell'Imposta Municipale Unica sui terreni agricoli montani e parzialmente montani, la normativa in...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/03926-AR/078presentato daBERNINI Massimilianotesto diGiovedì 21 luglio 2016, seduta n. 659

   La Camera,
   premesso che:
    e con riferimento ai criteri di esenzione del versamento dell'Imposta Municipale Unica sui terreni agricoli montani e parzialmente montani, la normativa in vigore richiama, come criteri per l'esenzione, non più i parametri altimetrici di cui al decreto ministeriale 28 novembre 2014, la cui disciplina è stata sospesa con deliberazione del Tar del Lazio, bensì la classificazione in comuni totalmente montani, parzialmente montani e non montani elaborata da ISTAT;
    tali criteri, ancorché migliorativi rispetto al passato determinano comunque un aggravio di imposizione proprio mentre il carico fiscale per il settore primario sta assumendo livelli insostenibili;
    preso atto che da tempo il comparto primario attende una revisione complessiva della fiscalità patrimoniale agricola; una revisione che tenga conto delle difficoltà legate alla conduzione dei terreni, non soltanto totalmente montani, posto che non sempre, e non in maniera assoluta, la collocazione territoriale montana configura degli svantaggi e che consideri le specificità del comparto agricolo nazionale, una delle eccellenze più significative del made in Italy;
    anche a causa dei cambiamenti climatici il territorio nazionale è sempre vulnerabile rispetto alla diffusione di fitopatie che danneggiano irrimediabilmente il potenziale produttivo con significativi effetti economici e occupazionali sulle attività agricole; e con grave pregiudizio del territorio e del patrimonio paesaggistico; in particolare si segnalano i danni causati dalla contaminazione del batterio Xylella fastidiosa in Puglia con ciò che ne è conseguito in termini di perdite non solo economiche ma anche del patrimonio paesaggistico,

impegna il Governo

a valutare l'opportunità di estendere, per gli anni 2016 e 2017, l'esenzione dall'IMU ai terreni agricoli già danneggiati da fitopatie al fine sgravare gli agricoltori, impegnati nel ripristino del potenziale produttivo e danneggiati da perdite di reddito, da ulteriori oneri finanziari.
9/3926-A-R/78. (Testo modificato nel corso della seduta).  Massimiliano Bernini, Parentela, Palese.