• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02483/011/ ... in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 9 giugno 2016, n. 98, recante disposizioni urgenti per il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2483/11/1013 presentato da PAOLO ARRIGONI
testo presentato
Mercoledì 20 luglio 2016
modificato
giovedì 21 luglio 2016, seduta n. 067

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 9 giugno 2016, n. 98, recante disposizioni urgenti per il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali del Gruppo ILVA,
premesso che:
l'articolo 1-bis prevede che, entro il 31 dicembre 2016, i commissari straordinari devono trasmettere al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare la mappa tura aggiornata alla data del 30 giugno 2016 dei rifiuti pericolosi e/o radioattivi e del materiale contenente amianto presenti all'interno degli stabilimenti della società Ilva S.p.A.;
con il decreto-legge n. 1 del 5 gennaio 2015 sono stati destinati dieci milioni di euro alla messa in sicurezza e gestione dei rifiuti radioattivi dell'area ex Cemerad ricadente nel comune di Statte, in provincia di Taranto;
siti come Statte che necessitano di finanziamenti per la bonifica si trovano sull'intero territorio nazionale;
spesso i comuni sono nell'impossibilità di accogliere le istanze dei cittadini, preoccupati per la propria salute, perché non riescono con proprie risorse ad intervenire, a causa dell'onerosità degli interventi;
peraltro, lo Stato, fino ad ora, ha finanziato pressoché esclusivamente interventi di bonifica in aree già dichiarate SIN,
impegna il Governo a valutare l'opportunità, tenuto conto delle situazioni di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti radioattivi presenti sull'intero territorio nazionale, di individuare opportune risorse per l'attuazione di interventi urgenti di bonifica.
(0/2483/11/1013)
ARRIGONI, CONSIGLIO