• C. 4001 EPUB Proposta di legge presentata il 27 luglio 2016

link alla fonte  |  scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4001 Disposizioni per introdurre l'educazione all'igiene orale nelle scuole di ogni ordine e grado


Frontespizio Relazione Progetto di Legge
Testo senza riferimenti normativi
XVII LEGISLATURA
 

CAMERA DEI DEPUTATI


   N. 4001


PROPOSTA DI LEGGE
d'iniziativa dei deputati
FUCCI, DISTASO
Disposizioni per introdurre l'educazione all'igiene orale nelle scuole di ogni ordine e grado
Presentata il 27 luglio 2016


      

torna su
Onorevoli Colleghi! — La presente proposta di legge ha lo scopo di introdurre programmi di sensibilizzazione all'igiene orale nelle scuole di ogni ordine e grado.
      L'importanza di un'efficace educazione all'igiene orale ha rilevanza non solo nella prevenzione delle patologie cariogene e parodontali. Studi ormai decennali indicano una relazione diretta con alcune patologie sistemiche, come le malattie cardiovascolari, il parto prematuro, il diabete, il morbo di Alzheimer, la polmonite ab ingestis negli anziani costretti a letto e tanto altro.
      In generale, è di attualità il tema della promozione di stili di vita corretti nei più giovani, partendo proprio dal ruolo centrale che la scuola può svolgere in questa direzione. Nel concreto, il dibattito si è tradotto nella presentazione di numerose proposte di legge d'iniziativa parlamentare volte ad incidere su temi quali:

          l'educazione alimentare, finalizzata ad una dieta sana e ad una attività fisica idonea al mantenimento di un buono stato di salute generale e specificamente orale;

          l'uso responsabile delle bevande alcoliche;

          il contrasto e la prevenzione dell'uso di sostanze stupefacenti e del tabacco.

          In definitiva alla scuola, luogo deputato alla formazione delle nuove generazioni, è oggi richiesto un nuovo e maggiore impegno nella promozione della salute, in costante collaborazione con associazioni e professionisti.

          In tale contesto, la presente proposta di legge promuove nei nostri giovani, proprio per le importanti ragioni di carattere

preventivo sopra dette, l'educazione all'igiene orale. In particolare:

          all'articolo 1, enuncia la finalità dell'intervento, ovvero introdurre, nei programmi scolastici del sistema educativo di istruzione e di formazione, momenti di sensibilizzazione e di educazione all'igiene orale;

          all'articolo 2, prevede che il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, in sede di definizione dei programmi scolastici, dia attuazione a quanto previsto dall'articolo 1;

          all'articolo 3, istituisce un comitato tecnico-scientifico al quale partecipano, con ruolo consultivo e propositivo, anche le associazioni rappresentative delle professioni impegnate nell'igiene orale. Scopo del comitato, che vuole essere il luogo della collaborazione tra istituzioni e professionisti dell'igiene orale, è di elaborare linee guida per la realizzazione di sussidi didattici e di campagne informative destinati ai giovani.

          Sulla base di questi contenuti, la presente proposta di legge intende quindi valorizzare l'imprescindibile ruolo della scuola nell'insegnare ai giovani, coinvolgendo anche i professionisti del settore, a prendersi cura della loro igiene orale, nella piena consapevolezza che una corretta prevenzione sia elemento fondamentale per costruire una salute migliore per il resto della vita.

torna su
PROPOSTA DI LEGGE
Art. 1.
(Finalità).

      1. La presente legge è finalizzata all'introduzione di progetti e programmi formativi complementari nelle scuole di ogni ordine e grado, atti a sensibilizzare la popolazione scolastica sull'importanza di una corretta educazione all'igiene orale.

Art. 2.
(Programmi scolastici).

      1. In sede di definizione dei programmi scolastici, ai sensi dell'articolo 8 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca provvede a dare attuazione a quanto previsto dall'articolo 1 della presente legge.

Art. 3.
(Comitato tecnico-scientifico).

      1. Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e ricerca, di concerto con il Ministro della salute, da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, è istituito un comitato tecnico-scientifico, con funzioni consultive e propositive, al quale partecipano anche le associazioni rappresentative delle professioni coinvolte e impegnate nei percorsi di educazione e di promozione dell'igiene orale.
      2. Il comitato tecnico-scientifico elabora linee guida per la realizzazione di sussidi didattici e di campagne informative sui contenuti di cui alla presente legge, destinati ai giovani in età scolastica.


      3. L'istituzione del comitato tecnico-scientifico non determina nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica e la partecipazione alle sue attività è svolta a titolo gratuito.