• Testo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.7/00245 premesso che: è stata svolta una proficua audizione informale in Commissione cultura della Camera dei deputati il 30 gennaio 2014 sul ridimensionamento dell'assetto giornalistico ed...



Atto Camera

Risoluzione in commissione 7-00245presentato daMOLEA Brunotesto diVenerdì 31 gennaio 2014, seduta n. 164

La VII Commissione,
premesso che:
è stata svolta una proficua audizione informale in Commissione cultura della Camera dei deputati il 30 gennaio 2014 sul ridimensionamento dell'assetto giornalistico ed editoriale dell'Agenzia di stampa ADNkronos alla quale hanno partecipato rappresentanti della medesima agenzia, dell'ordine dei giornalisti, della Federazione nazionale della stampa e della Federazione italiana degli editori di giornali;
dall'audizione indicata è emerso che l'ADNkronos percepisce fondi dello Stato, cioè dei contribuenti per cui l'idea che chi percepisce risorse dello Stato non rispetti le leggi dello Stato è da respingere con la determinazione che questo comportamento merita;
i tagli annunciati dall'editore con ricorso alla legge n. 223 del 1991 non risultano essere praticabili nel settore dell'editoria e in sede di rinnovo delle convenzioni, il Governo ha inteso avviare un percorso di riforma e razionalizzazione del settore, incentivando tra l'altro le fusioni tra le agenzie di stampa, ma le convenzioni sono state confermate negli importi, in cambio del mantenimento dei livelli di qualità e dei servizi giornalistici con le medesime prestazioni, promuovendo miglioramenti in termini di specializzazione e internazionalizzazione,

impegna il Governo

ad adottare tutte le iniziative atte a contribuire ad una soluzione della crisi giornalistica ed editoriale apertasi all'ADNkronos e delle gravi ripercussioni che la stessa può pesantemente esercitare sul settore dell'informazione che lamenta sempre più spesso l'attacco ai propri spazi di libertà.
(7-00245) «Molea, Galan».