• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/04110-AR/0 ...    premesso che:     preso atto che il provvedimento A.C. 4110 Conversione in legge del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, recante «Disposizioni urgenti in materia fiscale...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/04110-AR/044presentato daRONDINI Marcotesto diMercoledì 16 novembre 2016, seduta n. 707

   La Camera,
   premesso che:
    preso atto che il provvedimento A.C. 4110 Conversione in legge del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, recante «Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili», all'articolo 12 incrementa di ulteriori 700 milioni di euro le risorse destinate al sistema accoglienza per l'anno 2016, tralasciando invece di intervenire, in linea con quanto previsto anche dalla normativa comunitaria, in tema di espulsioni e rimpatri degli immigrati clandestini;
    rilevato infatti che la direttiva 2008/115 pone in capo agli stati precisi obblighi per l'allontanamento dal loro territorio dei cittadini non comunitari irregolari e l'effettivo rimpatrio degli stessi, successivamente all'avvio delle procedure di espulsione e al loro trattenimento in appositi centri;
    rilevato che, nonostante il recepimento della Direttiva 2008/115 nel decreto legislativo 286/98, secondo i dati dell'ufficio statistico europeo l'Italia, tra i paesi maggiormente coinvolti nel problema immigrazione, è quello che rimpatria meno immigrati clandestini: nel 2015 in Italia le espulsioni sono state 26.058 ma gli effettivi rimpatri 11.944 a fronte, ad esempio, dei 86.000 della Francia e dei 65.000 della Gran Bretagna;
    rilevato, infine, che la chiusura della maggior parte dei Centri di Identificazione ed Espulsione (5 su 9), l'abbassamento del tempo massimo di trattenimento con legge n. 161 del 2014 da diciotto mesi a novanta giorni, hanno, di fatto, vanificato le procedure di espulsione, esponendoci non solo ad eventuali rilievi per infrazione della normativa comunitaria ma, soprattutto, a pericoli per la sicurezza interna, stante la presenza di migliaia di clandestini non identificati che attualmente circolano liberamente sul territorio italiano,

impegna il Governo

a valutare la possibilità di destinare le risorse stanziate dal presente decreto per il sistema accoglienza al Fondo Rimpatri di cui all'articolo 14-bis del decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 e successive modificazioni.
9/4110-AR/44. Rondini, Palese.