• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/01299/018/ ... in sede di esame del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, recante interventi urgenti di avvio del Piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/1299/18/0610 presentato da PAMELA GIACOMA GIOVANNA ORRU'
lunedì 17 febbraio 2014, seduta n. 011

Il Senato,
in sede di esame del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, recante interventi urgenti di avvio del Piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed EXPO 2015 (A.5. 1299),
premesso che:
negli ultimi anni l'andamento del settore turistico è stato contraddistinto da una crescente difficoltà, come dimostra il passaggio del nostro Paese dal primo al quinto posto a livello mondiale per ingressi turistici;
è sempre più urgente una forte iniziativa capace di superare il differenziale competitivo - dovuto anche a cause esterne alle capacità imprenditoriali - rispetto ai nostri maggiori competitori quali Francia e Spagna;
nel corso degli ultimi anni, si è registrata una significativa perdita di quote di mercato anche per effetto delle accentuate carenze di infrastrutture e servizi di mobilità, soprattutto nelle aree del mezzogiorno e nelle isole;
nel settore del turismo vi sono numerosi punti di sofferenza fra i quali emergono in tutta evidenza quelli relativi alla governance, all'insufficienza della promozione turistica, alle difficoltà nella formazione del personale e alla carenza delle strutture;
tutto ciò premesso,
impegna il Governo:
a sostenere il settore turistico nazionale con l'introduzione, anche in via sperimentale e previo accordo in sede comunitaria, di un'aliquota IVA più favorevole ed allineata a quella vigente nei maggiori Paesi europei competitori quali Francia e Spagna;
ad adottare iniziative legislative che prevedano, a decorrere dallo luglio 2014, l'applicazione di specifiche detrazioni fiscali di natura permanente per le spese sostenute per l'adegua mento statico, impiantistico, energetico e la riqualificazione funzionale delle strutture turistico-ricettive;
a varare misure, anche di natura sperimentale, finalizzate a ridurre i costi di trasporto, soprattutto per il mezzogiorno e le isole, a favore di operatori che intercettano la domanda estera, incrementano i flussi turistici verso il nostro Paese ed allungano la stagione turistica.
(0/1299/18/0610)
ORRÙ, TOMASELLI, ASTORRE, COLLINA, FISSORE, GIACOBBE