• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/06942 ORRU', VACCARI, VALDINOSI, D'ADDA, LUCHERINI, FAVERO, MOSCARDELLI, CALEO, Stefano ESPOSITO, ANGIONI, MARGIOTTA, FABBRI, CARDINALI, CANTINI, PAGLIARI - Al Ministro dello sviluppo economico -...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-06942 presentata da PAMELA GIACOMA GIOVANNA ORRU'
giovedì 2 febbraio 2017, seduta n.755

ORRU', VACCARI, VALDINOSI, D'ADDA, LUCHERINI, FAVERO, MOSCARDELLI, CALEO, Stefano ESPOSITO, ANGIONI, MARGIOTTA, FABBRI, CARDINALI, CANTINI, PAGLIARI - Al Ministro dello sviluppo economico - Premesso che:

il servizio di distribuzione postale che costituisce un servizio essenziale per i cittadini e le imprese del nostro Paese, negli ultimi anni, ha subito profondi cambiamenti a livello territoriale a seguito della riorganizzazione di Poste Italiane SpA;

a partire dal 2016, Poste italiane ha introdotto una nuova modalità di erogazione del servizio di consegna della posta, in diverse realtà del Paese, compresa la Sicilia, l'isola di Pantelleria (Trapani) e le isole minori, il cosiddetto servizio a scacchiera, ovvero la consegna della posta a giorni alterni;

considerato che:

il cambio di modalità di erogazione di tale servizio sta creando ulteriori problemi ai cittadini, in particolare, a quelli residenti in zone disagiate come ad esempio Pantelleria, dove, anche a causa dei tagli al personale addetto alla consegna della posta, lo Stato non riesce di fatto più a garantire ai cittadini un servizio essenziale, come quello postale;

sempre a Pantelleria, inoltre, è stato eliminato il servizio di consegna dagli uffici postali ubicati nei centri minori di Khamma e Scauri, con ciò causando ulteriori ritardi nella consegna della posta nelle due contrade e nelle frazioni circostanti;

un altro problema che impedisce agli abitanti di Pantelleria di poter godere di un servizio di primaria importanza come quello postale, è dato dal fatto che su tale isola la posta giunge solo attraverso il trasporto navale; se tale modalità di consegna può essere accettata durante il periodo estivo, quando le corse, tranne eventi eccezionali, sono garantite quotidianamente, ciò non è tollerabile per il resto dell'anno quando le condizioni meteo non permettono di garantire la consegna della posta nei tempi dovuti;

inoltre, non si comprende come sia possibile che ad oggi tutta la corrispondenza interna di Pantelleria, prima di giungere sull'isola, transiti dal centro di smistamento di Palermo, creando ulteriori ritardi e dunque anche danni economici ai cittadini, che non riescono a ricevere la posta entro le scadenze previste,

si chiede di sapere:

quali iniziative il Ministro in indirizzo intenda adottare per garantire agli abitanti di Pantelleria un servizio essenziale come è quello postale;

se non ritenga di dover intervenire presso Poste Italiane affinché riconsideri l'applicazione del cosiddetto servizio a scacchiera nei confronti dell'isola di Pantelleria (Trapani), e, in generale, affinché riveda l'intera organizzazione del servizio di consegna della posta su tale isola, a partire dal numero delle "zone postali" presenti e del personale addetto alla consegna della posta, ad oggi entrambi insufficienti.

(4-06942)