• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/15802    il 5 agosto 2016 l'interrogante ha depositato l'interrogazione a risposta scritta n. 4-14066, cui peraltro non ha fatto seguito alcun riscontro, nella quale viene evidenziata la...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-15802presentato daSCAGLIUSI Emanueletesto diVenerdì 3 marzo 2017, seduta n. 752

   SCAGLIUSI, MANLIO DI STEFANO, SPADONI, DI BATTISTA, GRANDE e DEL GROSSO. — Al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . — Per sapere – premesso che:
   il 5 agosto 2016 l'interrogante ha depositato l'interrogazione a risposta scritta n. 4-14066, cui peraltro non ha fatto seguito alcun riscontro, nella quale viene evidenziata la questione riguardante lo sconfinamento di pescherecci appartenenti alla marineria di Molfetta in acque straniere (Croazia per la precisione), a 9 miglia nautiche dall'Isola di Pelagosa, posta dalla consigliera della regione Puglia, Rosa Barone, alla Capitaneria di porto di Molfetta che aveva risposto il 27 luglio 2016 in maniera circostanziata nelle forme già riportate nella citata interrogazione;
   tuttavia, il 23 febbraio 2017 la consiglieri regionale Rosa Barone riceveva dalla stessa Capitaneria di porto una comunicazione con la quale, informandola riassuntivamente di alcune vicende correlate allo sconfinamento di pescherecci appartenenti alla marineria di Molfetta in acque straniere, rettificava quanto scritto nella citata precedente relazione, affermando che: «Da successivi atti pervenuti presso la Capitaneria di porto di Molfetta risulta che, a seguito della confisca da parte delle autorità croate, il peschereccio fu messo all'asta e acquistato da parte dello stesso Murolo Giuseppe per una somma di 750.000 kune. Effettuato il pagamento del 5 per cento di tale importo (37.500 kune), a titolo di acconto in data 21 settembre 2000, fu autorizzata la partenza del M/p in data 22 settembre 2000 per lasciare le acque territoriali croate –:
   quali iniziative di competenza intenda assumere il Governo affinché la Croazia rispetti gli accordi internazionali in materia ed in particolare permetta alle imbarcazioni italiane di agire in sicurezza, e per tutelare i diritti dei cittadini italiani coinvolti. (4-15802)