• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/10886    la Società Rational srl, con sede a Massa (MS), è specializzata in macchinari per lavanderie e ha 24 dipendenti;    tale impresa, ex Aga, è l'unica azienda metalmeccanica...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-10886presentato daRIGONI Andreatesto diMartedì 21 marzo 2017, seduta n. 763

   RIGONI. — Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro dello sviluppo economico . — Per sapere – premesso che:
   la Società Rational srl, con sede a Massa (MS), è specializzata in macchinari per lavanderie e ha 24 dipendenti;
   tale impresa, ex Aga, è l'unica azienda metalmeccanica della provincia apuana ad aver attuato il concordato in continuità, una procedura che prevede la prosecuzione dell'attività da parte del debitore. Fu attivata nel 2013 con una durata di nove anni, gestita dal commissario Thomas Tonarelli;
   attraverso il ricorso a questo concordato, dopo aver utilizzato gli ammortizzatori sociali disponibili, anziché licenziare i dipendenti, la Rational ha potuto stipulare contratti di solidarietà, con conseguente riduzione dell'orario di lavoro e degli stipendi per i lavoratori impiegati, contratti che termineranno il prossimo maggio;
   da pochi giorni, il tribunale ha accolto la richiesta di fallimento per un credito vantato da Banca Intesa pari a 300.000 euro, ceduto ad una sua affiliata per il 50 per cento del suo valore, ma garantito da un'ipoteca sul capannone il cui valore è stimato in 2 milioni e mezzo;
   la società nel frattempo ha proseguito le sue produzioni ed ancora oggi ci sono ordinazioni da terminare o altre da iniziare, ma dalla data di emanazione dell'istanza del tribunale si è dovuta sospendere ogni attività;
   il tasso di disoccupazione in provincia di Massa-Carrara è pari al 16,6 per cento – ai livelli del Sud – e continua a registrarsi una grave recessione economica in tutto il suo territorio –:
   quali urgenti iniziative intendano adottare i Ministri interrogati al fine di individuare le opportune sedi per la definizione di soluzioni che salvaguardino l'occupazione dei lavoratori della Rational srl;
   più in generale, se non ritengano che sussistano le condizioni per il riconoscimento della provincia di Massa Carrara come area di crisi industriale complessa e, in subordine, che possano essere attivati i fondi e gli strumenti previsti dalla legge n. 181 del 1989. (5-10886)