• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11058    secondo quanto si evince da uno studio condotto dal dipartimento di analisi delle politiche e management pubblico dell'università Bocconi, sembrerebbe che il perdurare del mancato...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11058presentato daMATARRESE Salvatoretesto diMercoledì 5 aprile 2017, seduta n. 774

   MATARRESE, DAMBRUOSO, VARGIU e PIEPOLI. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . — Per sapere – premesso che:
   secondo quanto si evince da uno studio condotto dal dipartimento di analisi delle politiche e management pubblico dell'università Bocconi, sembrerebbe che il perdurare del mancato adeguamento e completamento delle cosiddette «opere incompiute» in Puglia potrebbe generare un impatto economico negativo pari a circa 50 miliardi nei prossimi 15 anni;
   la stima si riferisce, in particolare, ad una perdita economica per il mancato completamento di «...strade, scuole, reti idriche, strutture museali e sportive, mercati cittadini e opere di messa in sicurezza del territorio...» dovuto principalmente, secondo le analisi condotte, «...alla inefficienza della politica e dell'amministrazione locale...»;
   in particolare, sembrerebbe che «...Il costo del non fare con numerose opere necessarie e progettate, ma mai partite, in ritardo o bloccate a metà, pesa in Puglia tra 2,5 e 3,5 miliardi all'anno... l'immobilismo rappresenta una tassa occulta per la collettività e pesa come un macigno sulle nostre opportunità di crescita, sia nel pubblico che nel privato...»;
   lo studio condotto dai docenti della Bocconi è stato anche condotto su scala nazionale e sembrerebbe che la ricaduta economica negativa generata dalle opere incompiute nel nostro Paese sarebbe di circa 600 miliardi di euro nei prossimi 15 anni attribuibili al «...mancato adeguamento delle reti strategiche dell'Italia: dalle strade alle ferrovie, dalla logistica alle infrastrutture digitali, dai gasdotti alla rete elettrica...»;
   secondo i dati pubblici contenuti nel portale del Simoi, in Puglia ci sono 81 opere incompiute. Le intenzioni del Governo erano quelle di voler istituire una task force per selezionare con puntualità le opere che ancora corrispondono all'interesse pubblico e che sono quindi, meritevoli di essere completate. A tal fine furono previsti anche due fondi nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per migliorare la capacità di programmazione e riprogrammazione della spesa per la realizzazione delle infrastrutture –:
   se i dati citati in premessa corrispondano al vero, quali siano le opere pugliesi selezionate e connotate da una prioritaria valenza istituzionale e strategica che il Governo intenda portare a completamento e quali siano le risorse che intenda utilizzare. (5-11058)