• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01224/002 premesso che: esaminato il presente disegno di legge che prevede l'introduzione di modifiche alla legge 24 gennaio 1979, n. 18, recante norme per l'elezione dei membri del Parlamento europeo...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1224/2 presentato da ROBERTO CALDEROLI
mercoledì 19 marzo 2014, seduta n. 212

Il Senato,
premesso che:
esaminato il presente disegno di legge che prevede l'introduzione di modifiche alla legge 24 gennaio 1979, n. 18, recante norme per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia;
le prossime elezioni europee del 2014 saranno un appuntamento di particolare importanza, anche perché il Presidente della Commissione Europea verrà per la prima volta eletto dal parlamento europeo, tenendo conto del risultato delle elezioni;
la legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2014), stabilisce all'articolo 1, comma 339 che a decorrere dal 2014 le operazioni di votazione in occasione delle consultazioni elettorali o referendarie si svolgono nella sola giornata della domenica, dalle ore 7 alle ore 23;
nel vademecum sulle modalità di svolgimento delle prossime elezioni per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia, pubblicato in questi giorni sul sito del Ministero dell'interno, tra le varie voci, si nota come sia previsto che le prossime votazioni per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia si svolgono in un'unica giornata dalle ore 8 alle ore 22;
è palese l'incongruenza di quanto riportato nel sito del Ministero dell'interno rispetto alle disposizioni entrate in vigore con l'approvazione della legge di stabilità 2014;
impegna il Governoa far chiarezza in merito alla manifesta incongruenza tra quanto pubblicato sul sito del Ministero dell'interno in merito all'orario di svolgimento delle prossime elezioni dei membri del parlamento europeo spettanti all'Italia e la disposizione prevista ai sensi del comma 339, articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147.
(numerazione resoconto Senato G101)
(9/1224/2)
CALDEROLI