• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/04169 nella mattinata del 20 marzo 2014 a Parma, presso la sede dell'EFSA, veniva promossa una manifestazione contro la legalizzazione dell'utilizzo di sementi OGM da parte dell'Unione europea; ...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-04169presentato daPAGLIA Giovannitesto diLunedì 24 marzo 2014, seduta n. 196

PAGLIA, MARCON e ZAMPA. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:
nella mattinata del 20 marzo 2014 a Parma, presso la sede dell'EFSA, veniva promossa una manifestazione contro la legalizzazione dell'utilizzo di sementi OGM da parte dell'Unione europea;
tale manifestazione consisteva nell'attraversamento della sede dell'EFSA da parte degli attivisti, con spargimento di sementi e vegetali, senza che venisse in alcun modo compromessa la sicurezza di cose e persone;
l'iniziativa era volta ad attirare l'attenzione dell'opinione pubblica su un tema di grande interesse collettivo, tanto da concludersi con una conferenza stampa nello spazio esterno della stessa EFSA;
al momento di concludere l'iniziativa e abbandonare il luogo, i manifestanti trovavano improvvisamente chiusa la via di uscita da uno schieramento di forze dell'ordine;
tale situazione precipitava rapidamente in cariche da parte della polizia, con ferimento di alcuni manifestanti;
i manifestanti nonostante avessero dichiarato che la manifestazione fosse finita e stessero ritornando ai propri mezzi, sono stati scortati dalle forze dell'ordine per le vie della città;
in quell'inseguimento i manifestanti sono stati nuovamente caricati con ferimento di alcuni di loro;
i manifestanti sono stati bloccati sul ponte tra piazza Corridoni e viale Amerigo Vespucci;
la tale situazione si è comunque conclusa con la semplice identificazione di uno dei manifestanti, mentre agli altri è stato garantito il diritto di movimento –:
quale sia stato il livello di mobilitazione delle forze dell'ordine, davanti ad un fatto evidentemente dimostrativo e già conclusosi senza problemi di sorta;
in base a quale principio si sia stabilito di procedere alla richiesta di identificazione dei manifestanti;
se si ritenga la gestione della situazione giustificata da reali ragioni di ordine pubblico, e non piuttosto lesiva del diritto di manifestazione;
se non si creda opportuno consigliare una diversa gestione dell'ordine pubblico, in una città, Parma, che ha già vissuto negli ultimi mesi episodi discutibili in merito. (4-04169)