• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11265    il 28 luglio 2016 l'ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, annunciava in pompa magna l'apertura della Perugia- Ancona (nonché della Foligno-Civitanova), promettendo il completamento...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11265presentato daVELLA Paolotesto diMercoledì 3 maggio 2017, seduta n. 788

   VELLA e LAFFRANCO. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . — Per sapere – premesso che:
   il 28 luglio 2016 l'ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, annunciava in pompa magna l'apertura della Perugia- Ancona (nonché della Foligno-Civitanova), promettendo il completamento dell'opera entro il 2017;
   la Perugia-Ancona è una direttrice lunga circa 15 chilometri che va da Pianello a Sospertole; l'investimento per la realizzazione delle opere ha sfiorato i 225 milioni di euro;
   il tratto è stato aperto per consentire una riduzione dei tempi di percorrenza da 30 a 10 minuti, con un accorciamento del percorso di 6,5 chilometri e un abbattimento della produzione di anidride carbonica di 17 tonnellate al giorno;
   all'apertura del transito ufficiale, il Presidente del Consiglio pro tempore Renzi dichiarò: «Questa strada è il paradigma del rilancio del Paese. Accade che imprese che sembravano impossibili a un certo punto si realizzano. Oggi l'Italia ha deciso di smettere di arrivare in ritardo sulle infrastrutture. Smettere con rinvii e ritardi, questo è il senso dell'inaugurazione...»;
   l'opera è di indubbia necessità, se funzionante, non è così. Già all'inaugurazione, l'interrogante aveva precisato che la giunta regionale di sinistra fece ricorso contro la «legge obiettivo» (voluta dal Governo di centrodestra), poi promosse un ricorso al Tar del Lazio contro il progetto di ampliamento delle due strade di collegamento delle Marche con l'Umbria;
   in questi primi mesi di operatività del tratto si sono registrati innumerevoli disagi: a gennaio 2017, durante una copiosa nevicata, la strada è stata chiusa per una settimana, senza comunicazione ufficiale, per interventi di natura straordinaria sul tratto Casacastalda-Valfabbrica;
   a febbraio 2017 c’è stata una nuova chiusura del tratto Valfabbrica-Casacastalda, a causa di giunti difettosi;
   per tutto il 2017 s’è resa necessaria una manutenzione del tratto Branca-Schifanoia, a causa di dissesti importanti;
   quanto alla galleria Picchiarella, alla galleria Casacastalda e al viadotto Calvario, inseriti nel piano pluriennale dell'Anas per 100 milioni di euro, si è appreso che la progettazione è prevista solo in estate ed il bando per l'appalto nel 2018;
   a marzo 2017 il maltempo ha bloccato la circolazione. Un fiume di pioggia si è abbattuto sulla galleria di Pianello, allarmando gli automobilisti –:
   quali immediate ed urgenti iniziative di competenza il Ministro interrogato intenda adottare per accelerare il completamento delle opere e la manutenzione, affinché il nuovo tratto sia effettivamente una miglioria per la circolazione degli automobilisti e non un ulteriore inconveniente, come nel recente passato, e se intenda fare chiarezza sui motivi che hanno prodotto così tanti disagi dalla data dell'inaugurazione della Perugia-Ancona ad oggi. (5-11265)