• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11260    la lettera e) dell'articolo 1 della legge delega n. 124 del 2015 (riforma della pubblica amministrazione) ha stabilito la necessità di «definire i criteri di digitalizzazione del...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-11260presentato daMUCCI Maratesto diMercoledì 3 maggio 2017, seduta n. 788

   MUCCI. — Al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione . — Per sapere – premesso che:
   la lettera e) dell'articolo 1 della legge delega n. 124 del 2015 (riforma della pubblica amministrazione) ha stabilito la necessità di «definire i criteri di digitalizzazione del processo di misurazione e valutazione della performance per permettere un coordinamento a livello nazionale»;
   in ottemperanza alla citata legge delega, il decreto legislativo n. 179 del 2016, all'articolo 60, comma 2, stabilisce che: «Entro 6 mesi dall'entrata in vigore del presente decreto l'Agid stabilisce le modalità per la realizzazione, nell'ambito delle risorse disponibili a legislazione vigente, di una banca dati degli obiettivi e degli indicatori delle performance di cui al decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, nell'ambito del Portale della performance, già Portale della trasparenza, di cui all'articolo 19, comma 9, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90»;
   l'Agid avrebbe, dunque, dovuto stabilire le modalità di realizzazione della banca dati entro il 14 marzo 2017 (data risultante dalla scadenza del termine di 6 mesi dall'entrata in vigore del citato decreto legislativo n. 179 del 2016, entrata in vigore avvenuta il 14 settembre 2016);
   a tutt'oggi, le menzionate modalità non sono ancora state stabilite;
   inoltre, con riferimento alle regole tecniche, è stata prevista una modifica al codice dell'amministrazione digitale, con la formulazione dell'articolo 71: «Con decreto del Ministro delegato per la semplificazione e la pubblica amministrazione, su proposta dell'AgID, di concerto con il Ministro della giustizia e con i Ministri competenti, sentita la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e il Garante per la protezione dei dati personali nelle materie di competenza, sono adottate le regole tecniche per l'attuazione del presente Codice»;
   tale decreto, in base a quanto stabilito dall'articolo 61 del decreto legislativo n. 179 del 2016, doveva essere emanato entro 4 mesi dall'entrata in vigore dello stesso decreto legislativo n. 179 del 2016, quindi le relative regole tecniche dovevano essere emanate entro il 14 gennaio 2017;
   le ricordate regole tecniche non sono parimenti state adottate –:
   se e quali iniziative concrete abbia intenzione di porre in essere affinché le disposizioni dettate dalla normativa richiamata possano trovare immediata e concreta applicazione. (5-11260)