• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.3/03739 CIOFFI, CRIMI, CAPPELLETTI, MORRA, PUGLIA, MORONESE, AIROLA, GIARRUSSO, SERRA, DONNO - Al Ministro della giustizia - Premesso che a quanto risulta agli interroganti: è in corso la...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-03739 presentata da ANDREA CIOFFI
giovedì 11 maggio 2017, seduta n.821

CIOFFI, CRIMI, CAPPELLETTI, MORRA, PUGLIA, MORONESE, AIROLA, GIARRUSSO, SERRA, DONNO - Al Ministro della giustizia - Premesso che a quanto risulta agli interroganti:

è in corso la costituzione della struttura del Commissario straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nei territori dei Comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessati dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 9 settembre 2016 (comunicato in Gazzetta Ufficiale 29 settembre 2016, n. 228), e del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229 (Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18 ottobre 2016);

nell'ambito dell'avviso per l'acquisizione di manifestazione d'interesse e di disponibilità relativo ai dipendenti della pubblica amministrazione, pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Commissario sisma 2016, era previsto che vi fosse un "eventuale assenso dell'Amministrazione di appartenenza al comando o al fuori ruoli, fermo restando quanto previsto dall'art. 5, comma 2, del decreto legge n. 205 del 2016";

considerato che, risulta agli interroganti:

a seguito delle procedure espletate, a tutti i richiedenti che avevano manifestato il proprio interesse a suddetto avviso provenienti dal Ministero della giustizia (6 funzionari tecnici e 2 assistenti tecnici) sarebbe stato comunicato l'ufficiale dissenso dall'amministrazione di appartenenza, a firma del direttore generale del personale e delle risorse alla movimentazione richiesta (comando o fuori ruolo);

successivamente, vi sarebbe stato un ripensamento da parte della suddetta amministrazione, la quale avrebbe concesso il nulla osta per il comando di 2 funzionari tecnici e 2 assistenti tecnici, i quali hanno preso regolarmente servizio presso la sede assegnata in data 20 aprile 2017,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti;

se i suddetti comandi siano stati realmente concessi e quali procedure siano state utilizzate per la selezione dei dipendenti;

se sia stato considerato l'art. 4, comma 2, del decreto-legge 31 agosto 2016, n. 168, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 ottobre 2016, n. 197, che vieta per il personale in servizio presso l'amministrazione della giustizia i comandi, i distacchi o assegnazioni ad altre pubbliche amministrazioni fino al dicembre 2019.

(3-03739)