• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/16676    nelle scorse settimane si è appreso dalla stampa e dai dipendenti del servizio giardini di Roma Capitale di diversi danneggiamenti subiti nella notte nelle varie sedi dislocate in tutta...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-16676presentato daDAGA Federicatesto diLunedì 22 maggio 2017, seduta n. 801

   DAGA, VIGNAROLI, TERZONI, BUSTO, MICILLO, ZOLEZZI e DE ROSA. — Al Ministro dell'interno . — Per sapere – premesso che:
   nelle scorse settimane si è appreso dalla stampa e dai dipendenti del servizio giardini di Roma Capitale di diversi danneggiamenti subiti nella notte nelle varie sedi dislocate in tutta Roma;
   si giunge, proprio nelle ultime ore, all'ottavo gravissimo episodio di questo tipo, il che fa pensare che dietro tali azioni ci sia una regia preordinata a tutto questo, quasi di stampo mafioso e intimidatorio nei confronti dell'amministrazione comunale e di chi lavora in questo importante servizio pubblico;
   e non si può ad avviso degli interroganti non chiedersi se dietro questi gravi episodi, ci sia un legame con la vicenda e l'inchiesta giudiziaria nota ai più come Mafia Capitale, che mostrò come uno dei maggiori appalti condizionati dai legami di Buzzi e Carminati con le giunte precedenti, era proprio quello dei servizi di gestione del verde pubblico a Roma (http://www.rainews.it). Per cui si ritiene doverosa la massima attenzione e vigilanza da parte degli organi preposti dello Stato relativamente a questa pericolosa escalation;
   inoltre, nel mese di aprile 2017 è stato convertito dalla legge 18 aprile 2017, n. 48, il decreto-legge 20 febbraio 2017, n. 14, sulla sicurezza urbana che dispone una serie di norme per l'attuazione della sicurezza delle città, che prevedono nuovi strumenti e un determinato approccio su questo annoso tema –:
   quali iniziative di competenza abbia assunto il Ministro interrogato per affrontare tale problematica e impedire che certi episodi si verifichino ancora;
   se il Ministro interrogato non ritenga di assumere le iniziative di competenza, anche in base a quanto previsto dalla legge n. 48 del 2017, per tutelare i vari uffici e servizi comunali;
   come gli organi dello Stato responsabili dell'ordine pubblico e della sicurezza, facenti parte del Comitato metropolitano istituito con la legge n. 48 del 2017, intendano affiancare Roma Capitale nel contrasto di questo tipo di atti gravissimi. (4-16676)