• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11574    il 9 giugno 1998 è stato sottoscritto un protocollo d'intesa fra la regione Emilia Romagna, l'Anas, la provincia di Piacenza, il comune di Piacenza, il comune di Podenzano, il comune di...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11574presentato daBERGONZI Marcotesto diMercoledì 14 giugno 2017, seduta n. 813

   BERGONZI e BORGHI. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . — Per sapere – premesso che:
   il 9 giugno 1998 è stato sottoscritto un protocollo d'intesa fra la regione Emilia Romagna, l'Anas, la provincia di Piacenza, il comune di Piacenza, il comune di Podenzano, il comune di San Giorgio Piacentino, e la Società Autostrade Centro Padane s.p.a., che sanciva l'impegno in capo alla società stessa, alla realizzazione di alcuni interventi finalizzati al miglioramento della viabilità di adduzione al nodo autostradale di Piacenza tra cui, in particolare, la riqualificazione di una tratta della strada provinciale n. 6 di Carpaneto;
   in ottemperanza a quanto sopra esposto, la Società Autostrade Centro Padane s.p.a. ha inserito tali opere nella convenzione di rinnovo della concessione relativa all'esercizio dell'autostrada A21 (Piacenza-Cremona-Brescia);
   il 29 gennaio 2004 tra la provincia di Piacenza, il comune di Podenzano, il comune di San Giorgio Piacentino, e la Società Autostrade Centro Padane s.p.a., è stata sottoscritta una convenzione per la realizzazione di interventi sulla viabilità di adduzione all'autostrada A21 in Piacenza, variante della strada provinciale n. 6 di Carpaneto;
   la Società Autostrade Centro Padane s.p.a. ha iniziato, pertanto, a realizzare la variante della strada provinciale n. 6 di Carpaneto, facendo regolarmente fronte ai propri impegni sino alla scadenza della concessione, il 30 settembre 2011, dopo di che, con l'infrastruttura realizzata per oltre il 30 per cento, i lavori si sono bloccati completamente, in quanto, a partire da tale data, come previsto dal bando di gara, «gli investimenti necessari per il completamento delle opere sono a carico del Concessionario subentrante»;
   nel mese di maggio 2016, la SATAP s.p.a. (Società Autostrada Torino-Alessandria-Piacenza s.p.a.) si è aggiudicata la gara, ma, a tutt'oggi, non si hanno notizie in merito alla ripresa dei lavori della strada provinciale n. 6 di Carpaneto;
   in tal modo il territorio piacentino subisce un ulteriore ritardo nella realizzazione di un'infrastruttura attesa da oltre quindici anni, che incide nel sempre più grave ammaloramento delle opere già realizzate, con un evidente ed inaccettabile spreco di risorse –:
   se il Ministro, attesa la necessità di fornire puntuali risposte agli enti locali e ai cittadini interessati, intenda fornire il cronoprogramma per la ripresa dei lavori e per il completamento dell'opera. (5-11574)