• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/02853/091 in sede di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali,...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/2853/91 presentato da LUCREZIA RICCHIUTI
giovedì 15 giugno 2017, seduta n. 840

Il Senato,
in sede di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e-misure per lo sviluppo (A.S. 2853),
premesso che:
il decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, recante "Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili", prevede all'articolo 1 che, a decorrere dallo luglio 2017, le società del gruppo Equitalia siano sciolte e che nei rapporti giuridici, attivi e passivi, di tali società subentri un ente pubblico economico, di nuova istituzione, denominato "Agenzia delle entrate Riscossione", sottoposto all'indirizzo e alla vigilanza del Ministero dell'economia e delle finanze;
con riferimento al personale delle società del gruppo Equitalia, il comma 9 del medesimo articolo 1 prevede che i dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, in servizio alla data di entrata in vigore del decreto, siano trasferiti, senza soluzione di continuità e con la garanzia della posizione giuridica, economica e previdenziale maturata, all'ente pubblico economico di cui al comma 3 del citato articolo 1, ferma restando la ricognizione delle competenze possedute, ai fini di una collocazione organizzativa coerente e funzionale alle esigenze dello stesso ente;
il comma 9-bis del suddetto articolo 1 dispone che con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali sono individuate le modalità di utilizzazione, a decorrere dal 1º luglio 2017, delle risorse del Fondo di previdenza di cui alla legge 2 aprile 1958, n. 377;
considerato che:
già da tempo giace presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali un progetto di riforma della previdenza della categoria condiviso tra Equitalia e le organizzazioni sindacali volto alla trasformazione e razionalizzazione del suddetto Fondo integrativo di previdenza dei lavoratori esattoriali risalente al 1958 al fine di convertire il regime previdenziale a "prestazione definita" nel regime a "contribuzione definita" ed a "capitalizzazione dei contributi versati" secondo i criteri introdotti dalla legge 8 agosto 1995, n. 335;
impegna il Governo:
a dare attuazione a quanto disposto dall'articolo 1, comma 9-bis del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, prevedendo l'armonizzazione della disciplina previdenziale del personale proveniente dal gruppo Equitalia con quella dell'assicurazione generale obbligatoria sulla base dei princìpi e dei criteri direttivi indicati nella legge n. 335 del 1995.
(numerazione resoconto Senato G35.1)
(9/2853/91)
RICCHIUTI, GUERRA, BATTISTA, CORSINI, DIRINDIN, FORNARO, GOTOR, GRANAIOLA, LO MORO, PEGORER, CAMPANELLA