• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/02853/016 in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali,...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/2853/16 presentato da STEFANIA GIANNINI
giovedì 15 giugno 2017, seduta n. 840

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo (A.S. 2853),
premesso che:
l'ordinamento giuridico italiano reca una disciplina generale delle complessive e articolate attività di mediazione piuttosto ampia e disomogenea e, per alcuni aspetti, anacronistica e inefficace, soprattutto per ciò che concerne l'individuazione degli obblighi e delle responsabilità degli operatori del settore;
in particolare manca una regolamentazione organica e ad hoc dell'attività degli agenti immobiliari; la legge 3 febbraio 1989, n. 39, concernente la disciplina della professione di mediatore reca, infatti, norme "comuni" che regolano l'accesso alla professione sia per i mediatori merceologici che per gli agenti commerciali;
non è prevista, tra l'altro, un'adeguata misura efficace ed effettivamente dissuasiva volta a contrastare il frequente esercizio dell'attività di agente immobiliare in violazione dell'obbligo di dotarsi di apposita garanzia assicurativa; il comma 5-bis dell'articolo 3 della citata legge 3 febbraio 1989, n. 39, inserito dall'articolo 18 della legge 5 marzo 2001, n. 57 ("Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati") - stabilisce infatti che, "per l'esercizio della professione di mediatore deve essere prestata garanzia assicurativa a copertura dei rischi professionali ed a tutela del cliente", senza nulla specificare in caso di inosservanza di tale prescrizione;
considerato che:
sarebbe quanto mai opportuna, oltre che necessaria, la previsione di una disciplina organica, specifica e aggiornata che regolamenti, in maniera certa e compiuta, l'attività di mediazione immobiliare, nell'interesse comune sia degli operatori che dei consumatori, dato anche l'ampio sviluppo che l'intero settore sta avendo negli ultimi anni;
i rappresentanti del settore immobiliare (in particolare della FIMAA Federazione Italiana degli Agenti d'Affari in Mediazione, aderente a Confcommercio-Imprese per l'Italia) stanno oramai da tempo portando all'attenzione dei diversi livelli istituzionali l'esigenza di predisporre appositi interventi normativi, a tutela sia degli operatori del settore che degli utenti;
impegna il Governo:
a valutare l'opportunità nelle more di una "ridefinizione" normativa complessiva della materia (anche sulla base di quanto indicato in premessa) di inserire già nel prossimo provvedimento utile la previsione di una adeguata sanzione amministrativa pecuniaria per il caso di esercizio dell'attività di mediazione immobiliare in violazione del prescritto obbligo di coperta assicurativa, ferme restando comunque le eventuali sanzioni disciplinari già previste.
(numerazione resoconto Senato G4.1)
(9/2853/16)
GIANNINI