• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/17001    i vincitori del concorso docenti 2016 per le classi di concorso A53, A63, A64, con una lettera, hanno segnalato al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca le...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17001presentato daBRIGNONE Beatricetesto diMartedì 20 giugno 2017, seduta n. 817

   BRIGNONE. — Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca . — Per sapere – premesso che:
   i vincitori del concorso docenti 2016 per le classi di concorso A53, A63, A64, con una lettera, hanno segnalato al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca le discutibili modalità con cui la maggior parte degli uffici scolastici provinciali e regionali stanno operando relativamente alla creazione dei nuovi posti in organico di diritto per le discipline teoriche già previsti per i licei musicali;
   sono infatti molti i casi di mancato inserimento in organico di diritto delle discipline per storia della musica, per tecnologie musicali, per teoria analisi e composizione, con la motivazione che le ore di potenziamento previste dall'organico dell'autonomia sono già state interamente assegnate;
   inoltre, non è stata presa in considerazione la possibilità di utilizzare le ore della cattedra esterna (il liceo coreutico) ai fini del raggiungimento delle 18 ore, come invece riportato nella nota Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca del 19 maggio 2017, recante le indicazioni per la mobilità professionale verso le discipline specifiche dei licei musicali, la quale a tal proposito chiarisce che «nella fase di determinazione dell'organico da parte degli Uffici territoriali è necessario garantire la formazione del maggior numero possibile di posti interi, anche utilizzando i posti di potenziamento delle classi di concorso specifiche», pur considerando la disponibilità complessiva delle disponibilità dell'organico;
   sull'adeguamento dell'organico triennale dell'autonomia, la nota 21315/2017 precisa che «l'adeguamento dell'organico previsto dalla legge di bilancio [...] consolida definitivamente i posti destinati agli insegnamenti specifici dei licei musicali, [...] di conseguenza l'utilizzo dell'aumento assegnato in diritto deve necessariamente garantire in via prioritaria le situazioni che rispetto allo scorso anno risultino definitivamente stabilizzate»;
   tali procedure sono state disattese nonostante le sopra citate note emanate dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;
   in riferimento alle discipline storia della musica e tecnologie musicali, in alcuni casi, veniva comunicato che, poiché una cattedra completa matura al massimo 10 ore e poiché la suddivisione dei potenziamenti è sempre soggetta a precise determinazioni, potrebbe verosimilmente verificarsi la condizione dell'assenza di disponibilità di un insegnamento in ruolo nelle suddette discipline non soltanto per il prossimo anno, ma anche per quelli a venire;
   il recente prospetto contingente sulla mobilità professionale dei licei musicali stima circa 1.200 passaggi di cattedra riservati alla mobilità professionale che, sommati ai circa 700 vincitori di concorso non raggiungerebbero i circa 2.200 reclutamenti dichiarati;
   la situazione che si prospetta per il prossimo anno scolastico pare essere caratterizzata dall'avere ancora personale utilizzato (specie nelle discipline teoriche) che non potrà passare in ruolo, nonostante le attenzioni rivolte dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e dai sindacati e benché il Ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca abbia stanziato i fondi necessari;
   inoltre, va evidenziato che nel 2016 il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha bandito un concorso ai fini dell'assunzione in ruolo che ha prodotto un numero di vincitori inferiore al numero totale di posti messi a concorso –:
   se non ritenga di dover adottare iniziative volte a definire interventi correttivi, in conformità alle disposizioni già previste, utili a garantire l'assunzione di tutti i vincitori del concorso per docenti per le discipline di storia della musica, tecnologie musicali e teoria, analisi e composizione alla data del 1o settembre 2017, al fine di riconoscere i legittimi diritti dei vincitori del concorso;
   in considerazione della circostanza che, nell'ambito della trasformazione dei circa 15.000 nuovi posti in organico di diritto previsti, circa 2.200 sono espressamente destinati alle stabilizzazioni e alla successiva assunzione dei vincitori di concorso dei licei musicali alla data del 1o settembre 2017 (nonostante il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca garantisca l'assunzione nel triennio), se potranno essere comunque garantite nel contesto sopra delineato le ore di potenziamento, anziché essere assegnate per altri obiettivi, alla luce del fatto che molto spesso la quota oraria dei licei coreutici non viene considerata. (4-17001)