• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11679    il 16 marzo 2016, è stato sottoscritto a Roma un protocollo d'intesa su monitoraggio e vigilanza sulla gestione del sistema informativo agricolo nazionale, con l'obiettivo principale di...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11679presentato daOLIVERIO Nicodemo Nazzarenotesto diMartedì 27 giugno 2017, seduta n. 821

   OLIVERIO, LUCIANO AGOSTINI, ANTEZZA, CARRA, COVA, CUOMO, DAL MORO, DI GIOIA, FALCONE, FIORIO, MARROCU, MONGIELLO, PALMA, PRINA, ROMANINI, SANI, TARICCO, TERROSI, VENITTELLI e ZANIN. — Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali . — Per sapere – premesso che:
   il 16 marzo 2016, è stato sottoscritto a Roma un protocollo d'intesa su monitoraggio e vigilanza sulla gestione del sistema informativo agricolo nazionale, con l'obiettivo principale di garantire qualità ed efficacia dei servizi, legalità e buon andamento nelle procedure;
   ritardi e criticità si registrano nei pagamenti da parte di Agea nei confronti delle aziende agricole beneficiarie delle risorse comunitarie;
   decine di migliaia di aziende agricole meridionali si trovano in assoluta difficoltà per i ritardi nella erogazione dei fondi 2007-2013;
   una situazione grave si manifesta anche nel sistema delle assicurazioni agevolate e, più in generale, della gestione del rischio in agricoltura: le risorse finanziarie; pari a 1,6 miliardi di euro, sono disponibili, ma Agea non è in grado di erogarle;
   i finanziamenti alle assicurazioni agevolate del 2015 sono stati erogati, in misura inferiore al 50 per cento, solo nei primi mesi del 2017; non vi è ancora il bando per le domande di sostegno 2016 e non risultano pagamenti in tale anno; nel frattempo, gli agricoltori si sono già impegnati con le assicurazioni del 2017;
   il sistema dei Consorzi di difesa, un'eccellenza del sistema italiano sulle assicurazioni agevolate, sta soffrendo gravi conseguenze per i ritardi dei pagamenti, per elevati oneri finanziari e per difficoltà a far fronte alla gestione ordinaria;
   occorre intervenire rapidamente sul malfunzionamento del sistema informatico rendendolo rapido, efficiente e ad accesso immediato, semplificare gli oneri burocratici a carico degli agricoltori, come, ad esempio, nel caso dei premi «accoppiati» o che riguardano le superfici a pascolo, garantire il pagamento immediato dei premi e dei finanziamenti per le assicurazioni agevolate e assicurare piena operatività dei registri vitivinicoli;
   i ritardi pregiudicano la programmazione 2014/2020 con ulteriori danni al comparto –:
   quali immediate iniziative intenda assumere al fine di superare tali criticità consentendo agli agricoltori di ricevere le spettanze arretrate e i sostegni previsti dalla programmazione 2014-2020.
(5-11679)