• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/07779 CENTINAIO - Ai Ministri della salute e dell'istruzione, dell'università e della ricerca - Premesso che: da notizie fornite all'interrogante, risulterebbe che il policlinico di Tor...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07779 presentata da GIAN MARCO CENTINAIO
giovedì 6 luglio 2017, seduta n.854

CENTINAIO - Ai Ministri della salute e dell'istruzione, dell'università e della ricerca - Premesso che:

da notizie fornite all'interrogante, risulterebbe che il policlinico di Tor Vergata sia stato istituito con provvedimento n. 2297 del 15 ottobre 1998, del magnifico rettore dell'università e attivato con la delibera n. 2 del 4 agosto 2000, a firma del direttore generale dell'azienda universitaria policlinico di Tor Vergata di cui all'art. 2 del decreto legislativo n. 517 del 1999;

il policlinico sarebbe quindi stato istituito non a mezzo di un atto di legge, ma da un provvedimento amministrativo del rettore e, pertanto, difetterebbe tuttora della personalità giuridica di diritto pubblico, come chiarito dal parere del Ministero dell'economia e delle finanze n. 15972/2007;

in data 23 novembre 2004 sarebbe stato sottoscritto il primo protocollo d'intesa tra l'ateneo e la Regione Lazio nel quale (art. 4) verrebbero individuate le modalità di pagamento delle rate del mutuo acceso dall'ateneo con la Cassa deposti e prestiti per la costruzione del complesso immobiliare occupato dal policlinico;

con atto n. 1119 del 14 marzo 2008 sarebbe stata sottoscritta la costituzione della fondazione policlinico Tor Vergata di diritto privato, come modello gestionale sperimentale atto alla gestione dell'azienda policlinico;

detto atto prevedrebbe espressamente, all'art. 6, che "il fondo di gestione della Fondazione è costituito da risorse del Servizio Sanitario Regionale o dell'Università";

sulla base dei citati riferimenti normativi e regolamentari risulterebbe che l'azienda policlinico sarebbe di proprietà dell'università e che il personale assunto dall'azienda sarebbe personale universitario, così come chiarito anche dalla sentenza del Tribunale del lavoro di Roma n. 16655/2006;

nei bilanci dell'università, l'azienda policlinico non risulta all'interrogante inclusa tra i beni di proprietà dell'università stessa, e ciò potrebbe comportare una violazione dei criteri di redazione del bilancio richiamati anche nella legge n. 240 del 2010 (riforma Gelmini);

l'università risulterebbe invece aver addebitato al policlinico prima, e alla fondazione policlinico poi, i seguenti costi: 1) rata di mutuo n. 4473067 per un importo di 1.493.16,35 euro; 2) finanziamento per un posto da ricercatore per 30.494,80 euro; 3) rata di mutuo n. 4350827/00 per un importo di 3.615.198,24 euro; 4) altri costi per un importo complessivo di 64.387.596,54 euro, poi rideterminato in 43.982.198,25 come si evince dalle richieste del direttore generale dell'università con comunicazioni in data 4 dicembre 2014 e 20 gennaio 2016. Inoltre la Regione Lazio in pieno piano di rientro, si farebbe carico dello stipendio di 1.056 dipendenti, al 31 dicembre 2016, dell'azienda policlinico Tor Vergata, tutti afferenti al comparto università;

risultando il policlinico finanziato per il 100 per cento dal Servizio sanitario regionale del Lazio, la non corretta imputazione dei costi si potrebbe tradurre in un indebito aggravio per le finanze regionali, che si farebbero così carico di oneri per investimenti immobiliari e di personale che non sarebbero invece di competenza regionale;

tale risultato si evincerebbe anche dal recente protocollo di intesa tra la Regione Lazio e l'università di Tor Vergata sottoscritto in data 23 maggio 2017 (articoli 15, 21 e 25),

si chiede di sapere quali iniziative di competenza intendano assumere i Ministri in indirizzo in merito all'accertamento di quanto esposto, che, se confermato, potrebbe integrare profili di responsabilità penale, amministrativa e contabile, tali da giustificare un atto ispettivo da parte dei medesimi dicasteri.

(4-07779)