• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/04658 dalla fine del 2013 si trascina in modo confuso la disputa sulla data della trasformazione dei comitati locali e provinciali; all'inizio del mese di aprile 2014 si è svolto l'ennesimo...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-04658presentato daGRIMOLDI Paolotesto diLunedì 28 aprile 2014, seduta n. 219

GRIMOLDI. — Al Ministro della salute . — Per sapere – premesso che:
dalla fine del 2013 si trascina in modo confuso la disputa sulla data della trasformazione dei comitati locali e provinciali;
all'inizio del mese di aprile 2014 si è svolto l'ennesimo incontro al Ministero della salute sulla privatizzazione della Croce rossa e sull'interpretazione da parte dei sindacati dell'anticipazione delle procedure ad avviso dell'interrogante di dubbia legittimità;
come è noto il nodo è legale, riguarda gli effetti della privatizzazione, disciplinata dal decreto-legge n. 101 del 2013, che indicava il 2014 come data d'inizio della trasformazione dei comitati locali e provinciali sulla base di un articolo inserito dal decreto legislativo n. 178 del 2012. La suddetta normativa però è stata modificata inserendo il 2015 in ogni punto in cui era scritto 2014;
i sindacati sottolineano che «tutto deve essere rinviato al 2015. Ma la privatizzazione è già iniziata;
per circa 300 persone è già scattata la riduzione del 30 per cento del salario dovuta all'applicazione unilaterale del nuovo contratto Anpas scelto per gestire la nuova fase, quella privatistica, mentre la Croce rossa continua a guadagnare le stesse cifre sulle convenzioni in essere. Inoltre, senza le previste norme di raccordo, e con il totale disimpegno della Croce rossa nazionale, non ci sarebbe alcuna garanzia sul mantenimento dei livelli occupazionali;
nell'incontro tenutosi alle rassicurazioni avute si è contrapposto l'intervento del Ministero dove viene ribadita «la piena legittimità dell'operato di Croce Rossa posto in essere fino ad oggi in ordine all'applicazione del nuovo contratto collettivo. La Croce Rossa Italiana continuerà a rispettare la legge come ha sempre fatto e a salvaguardare i livelli occupazionali. La nota del Ministero ribadisce come legittima attribuzione dei Presidenti dei Comitati privatizzati l'individuazione della data di decorrenza del contratto Anpas –:
se il Ministro sia a conoscenza della situazione e intenda intervenire predisponendo una iniziativa normativa per regolamentare i rapporti con i comitati privatizzati, attivandosi con immediatezza nei confronti della Croce Rossa per sospendere gli atti già assunti e ripristinare la situazione precedente al 31 marzo.
(4-04658)