• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11814    la «REV – Gestione crediti spa», è una società incaricata dalla Banca d'Italia di accollarsi e di valorizzare i crediti deteriorati di più difficile riscossione delle quattro banche...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11814presentato daPAGLIA Giovannitesto diMercoledì 12 luglio 2017, seduta n. 832

   PAGLIA. — Al Ministro dell'economia e delle finanze . — Per sapere – premesso che:
   la «REV – Gestione crediti spa», è una società incaricata dalla Banca d'Italia di accollarsi e di valorizzare i crediti deteriorati di più difficile riscossione delle quattro banche poste in risoluzione nell'autunno del 2015 (Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche);
   il portafoglio di sofferenze che la suddetta bad bank ha rilevato si aggira intorno ad un valore nominale pari a 9,2 miliardi di euro lordi, per un controvalore reale, per effetto della svalutazione, stimato in 2,1 miliardi di euro;
   dopo alcuni trascorsi turbolenti che hanno investito la governance della società e ritardato l'avvio della sua attività istituzionale, dal luglio del 2016 essa è pienamente operativa;
   nell'ambito della propria autonomia di gestione, la suddetta società può nominare consulenti che possano coadiuvarla nella propria attività;
   il 26 gennaio 2017, rispondendo all'interrogazione n. 5-10387, il rappresentante del Ministero dell'economia e delle finanze ha chiarito che la REV-spa si stava nel frattempo avvalendo di un advisor industriale (KMPG S.p.A.), e di averlo impegnato nell'attività di miglioramento del set informativo relativo al portafoglio dei crediti deteriorati, al fine di massimizzarne il recupero e di gestione della procedura di selezione per un advisor finanziario che la supportasse nell'attività di dismissione dei crediti;
   alla suddetta procedura di selezione, denominata «Project Rossini», per la quale sono pervenute trenta manifestazioni di interesse, sono stati ammessi otto soggetti tra cui Starwood, Blackstone, Cerberus, Fortress, Bain, Anacap che, a loro volta, dovranno accedere ad una ulteriore short list;
   l'ammontare dei crediti deteriorati che sarà possibile recuperare inciderà concretamente anche sugli esborsi a carico dello Stato, riducendo significativamente gli oneri pubblici che dovranno essere sostenuti in tale vicenda –:
   di quali elementi disponga il Governo ad oggi, circa i soggetti impegnati nel recupero dei crediti deteriorati delle suddette quattro banche poste in risoluzione, i risultati dagli stessi conseguiti, l'ammontare della spesa fin qui sostenuta dallo Stato per la remunerazione dei loro onorari, ed il totale dei crediti deteriorati recuperati. (5-11814)