• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/04565-A/060    premesso che:     l'articolo 3 del decreto-legge 25 giugno 2017, n. 99 in corso di conversione dispone la cessione dell'azienda, dei relativi rami, dei beni, diritti e...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/04565-A/060presentato daDI STEFANO Manliotesto diMercoledì 12 luglio 2017, seduta n. 832

   La Camera,
   premesso che:
    l'articolo 3 del decreto-legge 25 giugno 2017, n. 99 in corso di conversione dispone la cessione dell'azienda, dei relativi rami, dei beni, diritti e rapporti giuridici, nonché ogni altra attività o passività di Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca al cessionario individuato sulla base di trattative a livello individuale svolte anche prima dell'entrata in vigore del decreto in esame. La procedura di cessione avviene nell'ambito di un intervento pubblico – disciplinato dall'articolo 4 del decreto in esame – preposto:
     alla concessione della garanzia statale a copertura dello sbilancio di cessione;
     alla erogazione del supporto finanziario per ricostituire i fondi propri del cessionario (al fine quindi di fronteggiare l'assorbimento patrimoniale connesso alla ponderazione del rischio acquisito);
     alla concessione della garanzia statale sull'adempimento degli obblighi delle due banche in liquidazione relativi ad impegni assunti in precedenza;
     alla erogazione al cessionario di fondi necessari alla ristrutturazione aziendale;
    in considerazione delle misure statali concesse in favore del cessionario ed al fine di evitare misure distorsive della concorrenza e di tutelare il sistema economico e produttivo ricadente nell'ambito territoriale di operatività di Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca sarebbe opportuno che il Governo vietasse al cessionario la possibilità di modificare le condizioni economiche dei rapporti di credito in essere al 26 giugno 2017 dei clienti delle Banche in liquidazione fino a quando avrà efficacia l'intervento dello Stato ai sensi delle disposizioni di cui all'articolo 4,

impegna il Governo

ad assumere ogni genere di iniziativa, anche di carattere normativo, al fine di vietare al cessionario la possibilità di modificare le condizioni economiche dei rapporti di credito in essere al 26 giugno 2017 dei clienti delle Banche in liquidazione fino a quando avrà efficacia l'intervento dello Stato ai sensi delle disposizioni di cui all'articolo 4.
9/4565-A/60. Manlio Di Stefano, Sibilia, Villarosa, Pesco, Alberti, Ruocco, Fico, Pisano.