• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/04565-A/042    premesso che:     l'articolo 7 introduce apposite norme in materia fiscale riguardanti il trattamento delle cessioni previste dall'articolo 3, in riferimento ai profili...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/04565-A/042presentato daSORIAL Girgis Giorgiotesto diMercoledì 12 luglio 2017, seduta n. 832

   La Camera,
   premesso che:
    l'articolo 7 introduce apposite norme in materia fiscale riguardanti il trattamento delle cessioni previste dall'articolo 3, in riferimento ai profili relativi alle DTA, all'IVA, all'IRES e all'IRAP;
    si tratta di una serie di agevolazioni fiscali che vanno dall'assoggettamento alle imposte di registro, ipotecaria e catastale, ove dovute, nella misura fissa di 200 euro ciascuna, alla non imponibilità ai fini IRES e IRAP delle eventuali plusvalenze che possano emergere in occasione della cessione;
    si prevede, quale ulteriore agevolazione, che le somme ricevute dal cessionario ai sensi dell'articolo 4 (contributi o fondi erogati dal Ministero dell'economia e delle finanze, incluse le risorse a sostegno di misure di ristrutturazione aziendale per un importo massimo di 1,285 miliardi – articolo 4, comma 1, lettera d) non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini delle imposte dirette e al valore della produzione netta ai fini IRAP;
    è previsto, inoltre che le spese sostenute dal cessionario nell'ambito delle misure di ristrutturazione aziendale sovvenzionate con i contributi di cui all'articolo 4, comma 1, lettera d), sono comunque deducibili dal reddito complessivo ai fini delle imposte sul reddito e dal valore della produzione netta ai fini IRAP;
    queste agevolazioni fiscali vanno a sommarsi a quelle già previste dalla normativa vigente in materia di deducibilità degli interessi passivi di cui all'articolo 96, comma 5-bis del TUIR di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917. Si tratta di importi considerevoli che pesano sulla fiscalità generale,

impegna il Governo

a considerare l'opportunità di monitorare, anche attraverso l'istituzione di un apposito Osservatorio presso il Ministero dell'economia e delle finanze, l'andamento del gettito delle agevolazioni contenute nel presente decreto ed in quelle già esistenti, in favore delle banche al fine di valutarne una loro calibratura in funzione della più generale spending review cui sarà soggetto il sistema delle agevolazioni fiscali nel suo complesso.
9/4565-A/42. Sorial, Sibilia, Pesco, Villarosa, Alberti, Pisano, Ruocco, Fico.