• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/11911    da un anno circa una crisi profonda ha interessato l'indotto che ruota intorno allo stabilimento Leonardo di Grottaglie, indotto stimato dalle organizzazioni sindacali in circa 900...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-11911presentato daBENAMATI Gianlucatesto diMercoledì 19 luglio 2017, seduta n. 837

   BENAMATI, VICO, GINEFRA e MARIANO. — Al Ministro dello sviluppo economico . — Per sapere – premesso che:
   da un anno circa una crisi profonda ha interessato l'indotto che ruota intorno allo stabilimento Leonardo di Grottaglie, indotto stimato dalle organizzazioni sindacali in circa 900 unità;
   la causa della crisi risale al fatto che il principale cliente, la Boeing, non soddisfatta della performance industriali dello stabilimento, ha deciso di internalizzare alcune lavorazioni effettuate da una serie di aziende del distretto aerospaziale pugliese, in particolare Gse, Salver, Raw Hb Manifacturing e Tecnomessapia, in attesa di spostare altrove tutta la produzione della fusoliera in fibra di carbonio attualmente prodotta nello stabilimento di Grottaglie;
   in particolare, la Tecnomessapia ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per 177 lavoratori in seguito alla sospensione delle commesse a partire dal 1o luglio 2017;
   negli ultimi anni il settore aeronautico in Puglia, è stato oggetto di una politica di disinvestimento sul territorio che sta comportando la perdita di migliaia di posti di lavoro e di competenze legate ad un comparto particolarmente innovativo e dinamico per l'industria nazionale –:
   se il Ministro interrogato sia a conoscenza della situazione e quali iniziative, per quanto di competenza, intenda assumere, di fronte a questa situazione, per sostenere il settore aerospaziale pugliese anche al fine di salvaguardare i livelli occupazionali. (5-11911)