• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02860/065/ ... considerato che nel contesto della legge di conversione del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, recante disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno, si affronta anche il tema...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2860/65/05 presentato da ANDREA AUGELLO
martedì 18 luglio 2017, seduta n. 779

Il Senato,
considerato che nel contesto della legge di conversione del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, recante disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno, si affronta anche il tema dell'impatto socio-economico della crisi che ha investito l'Italia nell'ultimo decennio, soprattutto nelle aree ad alta tensione abitativa;
considerato, altresì, che il tema della dismissione degli alloggi da parte degli enti pubblici privatizzati incide in maniera non irrilevante sulle condizioni di accesso al mercato immobiliare da parte di fasce di popolazione sempre più ampie;
visto l'articolo 3, comma 109, lettera d), della legge n. 662/1996, espressamente riferito a """Le amministrazioni pubbliche che non rispondono alla legge 24 dicembre 1993, n. 560 ...""" (ambito soggettivo in cui rientravano e rientrano, allora come oggi, tutti gli enti di previdenza, ivi incluse le casse professionali), in base al quale """per la determinazione del prezzo di vendita degli alloggi è preso a riferimento il prezzo di mercato degli alloggi liberi diminuito del trenta per cento fatta salva la possibilità, in caso di difforme valutazione, di ricorrere ad una stima dell'Ufficio tecnico erariale""";
tenuto conto che la definizione di "amministrazioni pubbliche" è contenuta nell'articolo 1, comma 2, della legge n. 196/2009, che identifica come tali tutti "gli enti e i soggetti indicati a fini statistici nell'elenco oggetto del comunicato dell'Istituto nazionale di statistica (ISTAT)" ai fini della costruzione del cd. "conto economico consolidato", fra cui si annoverano anche le casse professionali e gli altri enti pubblici privatizzati proprietari di cospicui patrimoni immobiliari insistenti nei comuni ad alta tensione abitativa;
tenuto conto, altresì, che il corretto "prezzo di mercato", al fine di evitare qualsiasi tipo di abuso in posizione dominante, deve essere individuato nel valore attribuito dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare (O.M.I.) costituito presso l'Agenzia delle Entrate, costantemente aggiornato in quanto soggetto a revisione semestrale;
impegna il Governo
ad adottare tempestivamente ogni soluzione più opportuna affinché il prezzo di cessione degli immobili di proprietà degli enti pubblici privatizzati resti vincolato alle quotazioni immobiliari dall'O.M.I. scontate del trenta per cento, con piena ed incondizionata tutela quantomeno dei conduttori titolari di un contratto di locazione con il medesimo ente da oltre dieci anni.
(0/2860/65/5)
AUGELLO